Massimo Tutrone, oramai, ex allenatore del Serradifalco
Massimo Tutrone, allenatore del Serradifalco

Il Serradifalco comincia a fare sul serio. Dopo un inizio un po’ stentato la squadra di mister Tutrone è al secondo posto in classifica ad un solo punto dalla Pro Favara dopo la vittoria esterna 0-1 contro il Canicattì nel big-match .òi domenica scorsa. A Canicattì, il Serradifalco ha mostrato carattere, personalità e forza, una squadra nella quale oltre a gente esperiente come Unniemi, Tummarello e Parisi, tanti giovani stanno facendo la loro parte come il portiere serradifalchese Michele Anzalone: la sua parata a pochi secondi dalla fine della gara è valsa la conquista di tre punti che potrebbero rilevarsi fondamentali, se non decisivi, nell’economia stessa del campionato. Traspare tutta la soddisfazione del momento da parte della società nissena che con il suo presidente Leonardo Burgio commenta come la partita “era delicata, ma i ragazzi hanno dato tutti il massimo onorando la maglia con il cuore”. E’ risaputo che lo stadio di Serradifalco non è agibile per il campionato di Promozione e quindi i “falchetti” disputano le loro gare interne al Valentino Mazzola di San Cataldo: Questa sera alle 20,30 il ritorno di Coppa Italia con l’Aragona (all’andata 1 a 1) e successivamente, il 31 ottobre, sempre alle 20,30 al Valentino Mazzola, il big match con la Pro Favara. “Due impegni importantissimi che dovremo onorare al meglio” conclude il presidente Burgio”.