Nella 5^ giornata del Girone I della Serie D (ore 14.30) spicca la stracittadina FC Messina-Acr Messina, ossia due delle squadre candidate al salto di categoria, ma anche Acireale-Biancavilla, senza sottovalutare gli impegni delle altre formazioni isolane, merita particolari attenzioni.
Per un commento al campionato e anche per i pronostici abbiamo interpellato Giovanni Martello, uno dei direttori sportivi più apprezzati per la sua competenza, per la sua professionalità e anche per la sua serietà.
Giovanni Martello, che negli anni è stato stimato protagonista nell’Enna, nel Ribera, nella Leonfortese, Gela, Siracusa e Akragas, non ha alcun incarico in questa stagione.

“Dopo 18 anni di impegni consecutivi –ammette Martello – non ho avuto proposte che si sono concretizzate”.

-Un giudizio sul campionato alla luce di queste prime battute?
“Bellissimo; il più difficile di tutti gli altri in Italia perché consente la promozione in Serie C di una squadra soltanto, poiché, come si sa, per assurdo, i play off non servono a nulla.
Un campionato avvincente con molte squadre attrezzate molto bene per raggiungere l’obiettivo della promozione, che lo rendono maggiormente combattuto e avvincente”.

Le squadre favorite?
“Le due messinesi in primis, ma anche l’Acireale ha allestito una squadra importante, così come la Cittanovese, che ha messo su un organico di categoria ed è guidato da Infantino, uno dei tecnici più bravi tra i nostri.
Come sempre, potrebbe salire alla ribalta la solita sorpresa, che potrebbe risultare il Dattilo, destinato a rappresentare Trapani, ma anche il Biancavilla.
Sono convinto che il Licata, dopo la partenza non proprio brillante, si riprenderà presto in quanto società molto organizzata e “piazza” di valore”.

Ecco i pronostici di Giovanni Martello:” Cittanovese-Licata 1; Castrovillari-Rende 1; Acireale-Biancavilla 1; Dattilo-San Luca X; Fc Messina- Acr Messina 2; Gelbison-S. Agata 2; Paternò-S.M. Cilento (a Biancavilla) 1; Roccella-Troina X; Rotonda-Marina di Ragusa 2”.