Quella di ieri è stata per la squadra agrigentina una giornata da dimenticare. I troppi momenti di offuscamento hanno permesso ai cugini palermitani di portare a casa una vittoria meritata. Inizio del primo tempo con troppi errori e troppe palle perse per gli agrigentini che si sono visti travolti nei primi dieci minuti di gioco con un parziale di 8 a 1. Pian pianino un attimo di ricognizione, ed ecco che la squadra di casa inizia a prendere coraggio mettendo in rete qualche azione decisiva. Questo non è servito tanto perché con il trascorrere dei minuti il nervosismo non faceva purtroppo vendetta, anzi ci sfavoriva poiché si sbagliavano troppe azioni e addirittura qualche rigore. Il primo tempo si chiudeva in vantaggio dei palermitani. Il secondo tempo più grintoso e determinante per gli agrigentini che dopo circa dieci minuti di gioco accorciavano le distanze dando la sensazione che avessero trovato la dimensione corretta per poter far risultato. Purtroppo non è stato cosi poiché gli ospiti subito dopo reaggivano e continuavano ad allungare la distanza. Ancora rigori sbagliati e palloni che non entravano in rete, hanno permesso agli amici palermitani della Polimedical di portare al termine l’incontro con un risultato finale di 23 a 28. Mr Lillo Gelo negli spogliatoi ha ringraziato i suoi atleti e dato spiegazione degli errori commessi nella fase di gioco, ed inoltre ha stabilito i giorni degli allenamenti per poter meglio affrontare gli avversari nell’incontro della prossima settimana.