Si correrà domenica prossima 25 febbraio la “Mezza Maratona della Concordia Città di Agrigento”, che ha raggiunto la sua 20^ Edizione.
Per l’occasione, il Lions Club Agrigento Host, presieduto dall’Avv. Adriano Barba e il G.S. Valle dei Templi di Agrigento presieduto da Mario Palumbo, hanno voluto organizzare un convegno avente per tema una pratica sportiva che in questo ultimo decennio ha avuto sul nostro territorio un incremento considerevole: la corsa o camminata veloce.

Il convegno, grazie alla disponibilità del Dirigente Scolastico dell’I.I.S.S. “N. Gallo” Prof. Giovanna Pisano, si svolgerà nell’aula Magna dell’istituto Gallo con inizio alle ore 10,30 ed è rivolto in particolare ai giovani nell’intento di stimolare in loro un spiccato interesse verso una pratica sportiva consapevoli che dobbiamo trasmettere e promuovere sani stili di vita e l’attività sportiva, in particolare il running e tra le pratiche sportive più green e di facile accesso a tutti, giovani e meno giovani.

Saranno autorevoli relatori che ci porteranno per mano nel mondo dello running facendoci gustare, assaporare le fatiche dello sport, fornendo anche le nozioni tecnico-scintifiche necessarie per poter affrontare uno sport dove è necessaria la dovuta e giusta preparazione, si corre non solo con le gambe, ma anche con il cervello.

Saranno il Prof. Antonino Bianco e il Prof. Antonio Paoli a fare da guida in questo percorso.

L’Università di Agrigento, sede  il Corso di Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, sarà rappresentata ai suoi massimi livelli con il Presidente Polo Territoriale Universitario di Agrigento Prof.Giovanni Francesco Tuzzolino.

Ricorderà la manifestazione nel suo 20° compleanno il Sindaco di Agrigento Dott. Francesco Miccichè.

Avendo l’argomento chiari risvolti medici abbiamo voluto coinvolgere l’Ordine dei Medici di Agrigento che sarà rappresentato dal suo Presidente Dott. Santo Pitruzzella.

Articolo precedentePromozione A, duri impegni per le agrigentine
Articolo successivoAgrigento sportiva sotto shock per la precoce dipartita del runner Agostino Fanara