Con una cinquina di reti, l’Akragas di Giuseppe Anastasi, supera la resistenza della giovane compagine palermitana del Cus.
La squadra dei templi non impiega tanto a superare la fragile retroguardia ospite, e nel breve giro di otto minuti, segna le prime due reti con Silvani ( 4′) e Leonardi ( 8′).
Il Cus Palermo tenta una minima reazione, ma in contropiede subiscono la velocità dei biancazzurri che al 25′ triplicano con Baio.
A cinque minuti dal riposo, l’arbitro ravvisa gli estremi per un calcio di rigore in favore degli ospiti, e così il Cus accorcia dal dischetto con Pensabene.
Al ritorno in campo,, non passano cinque minuti che Baio porta a quattro le reti e segna così la sua personale doppietta.
Al 58′ c’è gloria anche per Gambino che completa la cinquina biancazzurra.

Articolo precedenteAkragas, obbiettivo vittoria con il Cus Palermo. Poi sei gare importanti
Articolo successivoEccellenza A, risultati e classifica della 9^ Giornata di andata