Condividi

25° Trofeo podistico città di Ravanusa. Vince un ruandese (Video).

E’ il ruandese Ntawuyirushintege  il vero trionfatore del  25° Trofeo ACSI Città di Ravanusa, gara che si è disputata tra le vie del centro cittadino, nel tardo pomeriggio di mercoledì 16 agosto. Alle sue spalle il keniano  Kipngetich e l’italiano Giuseppe Gerratana (nella foto durante la premiazione).

Nessuna sorpresa e tutto secondo copione. A vincere, la 25° edizione del Trofeo ACSI Città di Ravanusa è  il ruandese, tesserato per la Loverun Athletic Terni Pontien Ntawuyirushintege. L’atleta africano bissa così il successo ottenuto appena qualche giorno fa a ‘La Normanna’ e timbra l’ennesimo prestigioso podio dopo quello, tra gli altri, ottenuto lo scorso giugno alla mezza maratona di Roma. Due i secondi che lo hanno diviso dal compagno di società, il keniano Sammy Kipngetic, sempre in gara; terzo e primo degli italiani Giuseppe Gerratana (Aeronautica Militare) che sul finale di gara ha avuto la meglio sull’atleta del Cus Ala Zoghlami, giunto direttamente da Londra dove ha preso parte ai mondiali, correndo un ottimo 3000 siepi. Scorrendo la classifica finale spicca il quinto posto del sempre-verde Bibi Hamad (Universitas Palermo) il sesto del brillante Mohamed Idrissi (Mega Hobby Sport) ed il settimo di Giovanni Cavallo protagonista di una prova generosa.

Ma andiamo alla gara. Otto giri, per un totale di poco meno di otto chilometri, percorso veloce ma ricco di cambi di direzione, con un pubblico pressante, presente, soprattutto nella zona arrivo e in piazza Crispi.

Al via, si scatenano i due atleti africani che impongono subito un ritmo forsennato sorprendendo Gerratana e Zoghlami che stentano a credere ai loro occhi. I due azzurri abbozzano un tentativo di rimonta che tale resta.  Il ruandese e il keniano non regalano nulla allo spettacolo preferendo la sostanza e spingono metro dopo metro, in un accordo tacito di giocarsi il successo nel giro finale.

E lo sprint è degno di una finale di un 400 in pista con Ntawuyirushintege che ancora una volta (era già accaduto a Mileto n.d.r.) regola il compagno di squadra Kipngetic.

Gradino più basso del podio per il modicano Gerratana che sul finale di gara ha la meglio sul cussino Ala Zoghlami. Via via tutti gli altri (i finisher sono 22) con Hamad, Idrissi, Cavallo e il giovane Mazara nelle posizioni di rincalzo.

CLASSIFICA ASSOLUTA

  • Pontien Ntawuyirushintege (loverun Athletic Terni) 22′ 43
  • Sammy Kipngetich (loverun Athletic Terni) 22′ 45
  • Giuseppe Gerratana (Aeronautica Militare) 23′ 11
  • Ala Zoghlami (Cus Palermo) 23′ 18
  • Hamad Bibi (Universitas Palermo) 24′ 13

I minuti che hanno preceduto l’Arrivo del duo di testa

 

Le interviste post gara

 

Il momento della premiazione dei primi tre classificati

 

A fare da prologo alla gara clou, quella dedicata ai senior-master: sei giri, stesso percorso e vittoria andata, tra gli uomini a Salvatore Mangiavillano (Casone Noceto Parma) che ha preceduto Saverio Alagna (Pol. Menfi ’95), terzo Antonio Pubbio (Marathon club Sciacca).

Tra le donne, podio virtuale per due terzi Running Modica con le cugine Silvia e Sofia Assenza rispettivamente prima e seconda; terza, si conferma in ottima forma, Luana Russo  del Marathon Club Sciacca.

La manifestazione è stata organizzata dall’ACSI Sicilia con la collaborazione della Pro Sport Ravanusa, della Presidenza dell’Assemblea regionale siciliana, del Comune di Ravanusa, della Fidal e dell’azienda Cuttitta. A chiudere le premiazioni: sul palco anche i rappresentanti dell’amministrazione comunale; presenti, tra gli altri, il sindaco di Ravanusa Carmelo D’Angelo, l’assessore allo sport Marisabel Sciandrone e il presidente del consiglio comunale Vito Ciotta.

RUNCARD E TROFEO CITTÀ DI RAVANUSA INSIEME PER CORRERE

La manifestazione di Ravanusa si è disputata in stretta collaborazione  con  RUNCARD (presente il rappresentante per la Sicilia Pippo Leone);  in occasione del trofeo, infatti, oltre alla consegna dei premi per i primi tre assoluti, è stata promossa, con un collegamento telefonica con il responsabile dell’organizzazione Roberto De Benedittis,  la Roma Half Marathon Via Pacis in programma a Roma il 17 Settembre e strettamente legata alla RUNCARD.

CORRE E SI STA IN SALUTE

Per tutta la durata della manifestazione ha stazionato nei pressi della partenza l’unità mobile dello staff medico di fisioterapia applicata allo Sport del Dottor Nigro; nell’occasioneè stata garantita l’assistenza sanitaria a tutti i partecipanti.

L’ALBO D’ORO

Dopo Feliciene Muithira che lo scorso anno vinse a Ravanusa dopo aver sbancato il Giro podistico Internazionale di Castelbuono,  un altro ruandese, Ntawuyirushintege, si aggiudica la gara di Ravanusa.  Il record di successi al Ravanusa spetta a Salvatore Vincenti (Fiamme Gialle Roma) 1995, 1996, 1998, 1999.

La fotogalley a cura di Gerlando D’Aleo