Sonia Giordano si è presentata alla stampa ed ai numerosi tifosi presenti, prestandosi di buon grado alle domande dei giornalisti e di qualche tifoso.
E’ stata molto esauriente nelle risposte, rimarcando con forza, la volontà di “sposare” il progetto Akragas con grande impegno.
“Non importa da dove si ripartirà: Eccellenza o serie D, l’importante è partire ed avere le idee chiare”.
Tra l’altro dalla cordiale conversarione si è capito che Sonia Giordano potrebbe essere “la punta di un iceberg”, che ha come fine la valorizzazione dei giovani, ma l’ottenimento di una categoria tra i professionisti.
In questi giorni trascorsi nel mare di S.Leone ha notato alcuni ragazzini giocare a pallone e ne è rimasta piacevolmente colpita dalla bravura.
“Ho un figlio che cura alcuni  miei interessi a Dubai, un ragazzo in gamba che riesce a vedere lontanto, e che qualche volta ( mia ha assicurato) verrà ad Agrigento per conoscere la città.
Oggi voglio solo programmare insieme ai miei amici di viaggio, poi cammin facendo, valuteremo la possibilità di avere una struttura alternativa all’Esseneto che oggi ho visitato rimanendone piacevolmente colpita.
“Il mio primo step è quello di vedere i numeri, e su questi inizieremo un percorso nuovo e duraturo:
Non nascondo di essere molto volitiva, e se mi metto in testa una cosa da fare, faccio di tutto per ottenerla.
Sarò ad Agrigento ogni qualvolta la squadra giocherà all’Esseneto, cioè mediamente ogni quindici giorni”.
Non sono mancati i fiori di benvenuto, ed una targa ricordo donata da un tifoso biancazzurro.
Di seguito il video della presentazione. Ci scusiamo per l’audio un pò basso.

 

Pubblicato da ASD Akragas 2018 su Giovedì 25 giugno 2020