A pagare si sa, a prescindere da chi siano le colpe, sono sempre gli allenatori. Pertanto si tratta di soggetti che vengono e vanno ma sempre con il bagaglio pronto.

Hanno già fatto le valigie come si sa Cacciola dal Giarre, Mancuso dal Fc Messina e Settineri dalla Sancataldese.
Proprio alla Sancataldese, dopo le dimissioni di mister Alessandro Settineri, del dg Lirio Torregrossa e del diesse Massimo Ferraro è stata risolta la crisi tecnica; prima ingaggiando il nuovo direttore sportivo Ernesto Russello e subito dopo il nuovo allenatore, ovvero l’esperto Giovanni Campanella, che in carriera ha vinto tre volte la Coppa Italia con Leonzio, Vittoria e Licata e conquistato diverse promozioni con lo stesso Licata e in precedenza con Gravina e Paternò.
A Campanella il compito di portare fuori dalle sabbie mobili la Sancataldese.
Intanto c’è da registrare un altro esonero. Infatti è costata cara al tecnico del Lamezia Alessandro Erra la seconda sconfitta casalinga contro il Gelbison dopo quella con il Castrovillari.
Il sostituto di Erra potrebbe essere Sasà Campilongo.

Articolo precedenteSerie D Girone I, i risultati dell’infrasettimanale
Articolo successivoAkragas, Giuseppe Prestia ha firmato per il club dei templi