Seap Pallavolo Aragona. Il cuore non basta. A Catania 3-1 per la Rizzotti

La Seap Dalli Cardillo Aragona vende cara la pelle in quel di Catania, ma non basta. La formazione di coach Giangrossi, lotta punto su punto, ma deve cedere l’intero bottino, dopo un match combattutissimo, alle ragazze della Rizzotti con il punteggio di 3-1.

Come dicevamo non è bastato il cuore per portare a casa i 3 punti. Ma soprattutto non sono bastate le superbe prestazioni di capitan Caracuta, Stival e Dzakovic, che come al solito sfoderano una prestazione sopra le righe, non sufficiente per colmare il gap con le catanesi. Aragona perde i primi due set, 25-23 e 25-18, commettendo alcuni errori sotto rete che la costringono poi a dei recuperi incredibili che alla fine costano ugualmente i primi due parziali.

Nel terzo set, la aragonesi salgono in cattedra a riescono a mantenere intatto il vantaggio conquistato a metà set, 15-16 e 17-21 prima del definitivo 22-25.

Nel quarto e decisivo set, la Rizzotti prova a chiudere subito i conti con Bulaich, Bertone e Bordignon sugli scudi. 8-4, 16-8, giusto per fissare le distanze, prima del solito ritorno di Aragona grazie alle bordate di Sara Stival, Danjiela Dzakovic dalle bande e Benedetta Cometti dal centro, però ancora una volta la poca costanza delle agrigentine nei momenti topici del set regalano parziale e match alle etnee che guardano con più fiducia al secondo posto in classifica che purtroppo con questa sconfitta si allontana per la Pallavolo Aragona.

Il tabellino.

Rizzotti Catania – Seap Dalli Cardillo Aragona 3-1 (25-23; 25-18; 22-25; 25-20).

Rizzotti Catania. Bridi (5), Bordignon (14), Catania (9), Conti Alessia (11), Bertone (12), Bulaich (26), Conti Michela (L), Picchi. NE Oggioni, Poli. All. Chiappafreddo

Seap Aragona. Caracuta (2), Stival (22), Zech (5), Negri (1), Bisegna (3), Dzakovic (27), Cometti (7), Vittorio (L), Ruffa, Zonta. NE Casarotti. All. Giangrossi

Foto fornite dall’Ufficio Stampa della Seap Dalli Cardillo Aragona