Finisce l’imbattibilità della Pluriass Empedcole Volley. La striscia vincente si ferma a quota 5.
La società empedoclina torna dalla trasferta di Palermo con una sorprendente e inattesa sconfitta contro l’Erredì Team Volley per 3-2. Una sconfitta che ci sta tutta, visto la pessima prova degli empedoclini e l’ottima prova dei palermitani apparsi agguerriti su ogni pallone, al contrario degli avversari, scarichi, senza idee e concentrazione; forse la troppa sicurezza e la considerazione di fare una passeggiata ha giocato brutti scherzi.
Eppure la partita era iniziata nel miglior modo possibile, considerando che dopo neanche 10 minuti il 1° set si era chiuso 25 a 13 per i ragazzi empedoclini. Al rientro in campo per il secondo set, la squadra empedoclina entra senza motivazioni e priva di idee e a sorpresa si fa travolgere dalla furia palermitana per 25 a 21.
Nel terzo set c’è un accenno di reazione,visto che la squadra porta a casa il set col parziale di 25-20. Poi il crollo totale. La squadra si fa trovare scarica,e presa dal nervosismo affonda sotto i colpi dell’avversario, che si sono fatti trovare carichi e motivati vincendo il set combattuto soprattutto per la forza della disperazione degli empedoclini che hanno tentato di riprendere il set ma che invece si sono dovuti arrendere per 25 a 23. Si va al tie-break, con la testa sotto la doccia, dove anche le cose più facili diventavano difficili che ha portato alla sconfitta per 15 a 13 a favore della formazione di casa che portano a casa i primi 2 punti in classifica della stagione. Molto amareggiato a fine gara il mister Enrico Ferrigno per la pessima prova dei suoi ragazzi, “la squadra è scesa in campo demotivata e priva di concentrazione, forse perché si giocava contro il fanalino di coda ancora a zero punti; purtroppo abbiamo pagato la mancanza di allenamenti per le festività natalizie e fatto troppi errori in fase di copertura e ricezione, si spera che dai prossimi allenamenti ci sia più impegno e concentrazione”.
Adesso la testa è rivolta al big-macht di domenica contro l’Ottica Sottile Barcellona che si trova a meno 4 con una partita da recuperare. La dirigenza guidata da Alfredo e Mario Silvano credono ancora nel progetto nonostante la sconfitta inaspettata e sperano che la squadra reagisca alla sconfitta unita più che mai, visto che domenica c’è una gara importante, contro l’ avversario più forte sulla carta del girone. L’appuntamento quindi è per domenica alle ore 20:00 al Pala Hamel di Porto Empedocle dove si accenderanno le luci sul parquet, per una sfida bellissima e dove si spera una cornice di pubblico delle grandi occasioni.

In campo: schiacciatori: Salvatore Rampello, Christian Rizzo; palleggiratori: Marco Cassaro, Giuseppe La Porta; opposto: Salvatore D’amico, Stefano La Porta ; centrali: Alfonso Ferrara, Claudio Torrente, Jerry Brucceri; a disposizione: Alfano Giuseppe, Luigi Manzella. Allenatore: Enrico Ferrigno.

ECCO I PARZIALI DEL MATCH : 1° SET : 13-25; 2° SET: 25-21;3° SET:20-25;4°SET:25-23;5°SET:15-13.

Articolo precedenteEccellenza, il commento sulla 18esima giornata
Articolo successivoIl Sutera vince con il portiere bomber