PARMONVAL: Tarantino, La Mattina, Colley, Fuschi, Calandra, Bennardo, Cincotta, Cardinale, Stassi, Rappa, Sidoti, All. Paolo Calafiore. In panch. Piazza, Mazzola, Rizzo, Bragion, Valenti, Sidoti, D. Caronia, Monterosso, Dell’Arena.

AKRAGAS: Paterniti, Biancola, Mannina, La Rocca, Cipolla, Licata, Biondo, Caronia (70′ Treppiedi), Gambino, Pirrone, Lala (55′ Santangelo). All. Totò Vullo. In panchina: D’Angelo, Faulisi, Daoudi, Incardona, Graziano, Pilonetto, Santangelo, Treppiedi, Procida.
ARBITRO: Simone Nuzzo di Seregno,
Assistenti: Gerardo Calandra Sebastianella ed Antonino Catanese entrambi di Messina
AMMONITO: Biancola

Primo tempo molto equilibrato, con entrambe le squadre che iniziano a punzecchiarsi sin dai primi minuti.
Più pericolosa la Parmonval, che in in un paio di occasioni sfiora il vantaggio.
Al 10’ Stassi, dalla distanza cerca di ingannare il portiere con un tiro radente, il portiere Paterniti neutralizza.
Al 25’ la compagine palermitana coglie una traversa.
Al 35’ si fa sotto l’Akragas con Caronia: sponda di testa di Biondo, con Gambino che arriva scoordinato sul pallone, e tira fuori.
al 39’, viene annullata una rete all’Akragas. Biondo tira, Tarantino respinge con il corpo, Caronia svirgola, interviene Gambino che mette dentro. Sembra tutto regolare, ma l’arbitro annulla per fuorigioco diquest’ultimo.
Il primo tempo termina sul nulla di fatto.

SECONDO TEMPO
Inizia la girandola delle sostituzioni.
Il tecnico Vullo sostituisce Lala con Santangelo e Caronia con Treppiedi

Al 59′ un assist di Biondo al centro dell’area molto invitante, arrivano fuori tempo sia Caronia che Santangelo.
Le due squadre continuano ad affrontarsi a viso aperto, ma non si registrano azioni pericolose.
Al 90′, Cipolla, in rovesciata coglie la traversa piena.
Dopo 5′ di recupero, termina la gara sul nulla di fatto.