Quella che ci accingiamo a vivere è la settimana più importante della stagione. Una gara “da dentro o fuori” con il Salemi, il cui esito finale potrebbe staccare un biglietto importante per continuare a sperare, oppure “a riporre i sogni nel cassetto”.
In questo momento, ad Agrigento si sta vivendo nell’ansia, ma la voglia di andare avanti è tanta, anche con la prospettiva di dovere giocare fuori il primo scontro play off, ed anche il secondo, se si riuscirà a superare il turno con il Salemi.
Ne sono convinti i giocatori con in testa il tecnico Giovanni Falsone, come anche l’attuale dirigenza con il proprio presidente Salvatore Bottone.

Ricordiamo, che  Olimpica Akragas e Salemi,  si sono affrontate in campionato, registrando una vittoria per parte: vittoria salemitana al “S.Giacomo” per 3 – 1, vittoria all’Esseneto per la compagine dei templi con l’identico risultato di 3 – 1.

La squadra biancazzurra, dopo le vacanze pasquali, ha ripreso la preparazione sotto il vigile occhio del tecnico Giovanni Falsone e del preparatore atletico Salvatore Munda, sul campo in erba sintetica di Fontanelle.