Torna d’attualità un eventuale ripescaggio dell’Olimpica Akragas, se la società riuscirà ad organizzarsi meglio dal punto di vista societario con l’entrata in dirigenza di imprenditori.
L’attuale presidente Salvatore Bottone ci crede ed ammette che ci siano, in tal senso, dei significativi interessamenti.
“Qualcosa inizia a muoversi positivamente, per questo motivo nutro fiducia per il futuro. La stagione appena trascorsa ha smosso i tifosi, ma anche l’attenzione di diversi amici che vorrebbero e potrebbero sposare a breve la causa biancazzurra.
E’ giusto non fare nomi, anche perché gli approcci devono essere approfonditi. Peccato l’avere mancato la promozione attraverso i play off per le difficoltà riscontrate nell’ultimo spareggio, ma nutriamo speranze affinchè il salto possa verificarsi attraverso un ripescaggio- Ancora è presto per discuterne, ma i prossimi mesi saranno importanti”.

Secondo i numeri attuali, infatti, il prossimo torneo di Eccellenza Girone A potrebbe registrare dai 3/quattro ripescaggi dal Campionato di Promozione. E se si decidesse di inserire nel girone B il Città di S.Agata, il discorso diventerebbe più ampio.
Ma non è finita, perché parecchi club potrebbero non iscriversi per problemi di natura economica, oppure dare corso a fusioni, traferimenti di titoli e cambio denominazione.
Il calcio dilettantistico sta attraversando un periodo molto critico: mancano le sponsorizzazioni, i calciatori di questa categoria non si accontentano di semplici rimborsi, per cui vanno avanti quelle squadre che offrono maggiori garanzie per il futuro.
I vari tornei sono terminati da poco, e già si parla di crisi, per cui, ciò che attende le società di queste categorie, sarà un’estate molto calda e non solo dal punto di vista meteorologico.