Sino al prossimo 15 settembre, si potranno trasferire e tesserare calciatori da una società all’altra.
Anche l’Olimpica Akragas, che ricordiamo ha rinunciato a giocare a Casteltermini, dopo avere scelto Giovanni Falsone quale tecnico della futura squadra (in fase di allestimento), sta cercando di sondare il mercato per comporre una rosa idonea per affrontare il campionato di Promozione senza troppi assilli.
Al momento si sta lavorando senza troppi proclami, ma l’intenzione è quella di comporre un organico competitivo.
Lo ha anche dichiarato lo stesso Giovanni Falsone, che sta avendo un po’ di contatti interessanti, tutti da concretizzare.

Tra l’altro molti di loro sono attualmente in forza in altre squadre, e poi il folto mercato degli svincolati. Tra questi spicca quello dell’attaccante Emiliano Bellavia, agrigentino purosangue e molto legato al tecnico Falsone. Tra i due c’è stato un cenno d’intesa, adesso manca la firma per affermare che è chiusa la trattativa.
Di altro si fanno tantissimi nomi, ma come detto prima, sono legati ad altri club, alcuni di categoria superiore.
Una cosa è certa: oggi pomeriggio alla Pinetina dei fratelli Bellavia suonerà l’adunata e verrà svelato tutto. Non si dimentichi che domenica prossima, l’Olimpica Akragas dovrà scendere in campo per affrontare la seconda gara stagionale con l’Oratorio S.Ciro e S. Giorgio.
Questa società ha sede a Marineo e gioca le gare casalinghe allo stadio Comunale di Belmonte Mezzagno.
Si tratta di una squadra rafforzata nei vari reparti, e che esordito vincendo per 2 a 0 con la Gattopardo, grazie alle marcature di Ribaudo e Scarpinato. Contro l’Akragas ci sarà un ex: Fabio Marino.