Giuseppe Faro (Fiat Cinquecento Sporting) - foto GallàE’ iniziato da alcune ore il conto alla rovescia ufficiale in vista dell’atteso 8° Slalom Città di Biancavilla, secondo atto stagionale dello rinnovato Challenge Palikè 2013 (la serie automobilistica isolana è approdata quest’anno alla diciassettesima edizione), competizione ideata e promossa sul territorio dal Team Palikè Palermo. La sfida tra i birilli, ospite nel contesto della rinomata cittadina dall’antica origine albanese a vocazione agricola “adagiata” a 513 m di altitudine sulle falde dell’Etna, a 32 km da Catania (nota pure per la bellissima Basilica di Maria Santissima dell’Elemosina, oltre che per le sue estese coltivazioni agricole di arance e fichidindia), è in programma nell’imminente weekend tra, sabato 13 e domenica 14 aprile. Per l’8° Slalom Città di Biancavilla si tratta di un ritorno assai gradito a tutti gli appassionati di motori siciliani e locali, dopo alcuni anni di assenza dal panorama della specialità in Sicilia, parsi come interminabili agli addetti ai lavori ed agli sportivi.

Un ritorno reso tecnicamente possibile, peraltro in condizioni di sicurezza assoluta, dal Team Palikè Palermo, con al timone gli esperti Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito, staff da oltre 30 anni al servizio dei motori in Sicilia e non solo. Fondamentale, altresì, il contributo offerto dall’Amministrazione comunale di Biancavilla, con in testa il sindaco, Giuseppe Glorioso e l’assessore comunale allo Sport, Giuseppe Pappalardo. L’8° Slalom Città di Biancavilla vedrà al via domenica alcuni tra gli specialisti siciliani più conosciuti e stimati dal grande pubblico. In queste ore è in corso la febbrile compilazione dell’elenco iscritti ufficiale, che comprende i nominativi di tre dei quattro migliori piloti classificati nello Challenge Palikè disputato lo scorso anno. Si tratta del catanese e portacolori locale Giuseppe Faro, campione assoluto in carica, su Fiat Cinquecento Sporting con i colori della scuderia Catania Corse, del nisseno (originario di San Cataldo) Maurizio Anzalone, già terzo nella serie isolana 2012, con la Renault Clio Rs K iscritta dal Motor Team Nisseno e del ragusano Salvatore Licitra (a sua volta piazzato al quarto posto l’anno scorso), alla guida della “storica” Renault Clio Williams. Non poteva mancare all’appuntamento con la gara di casa anche l’altro catanese Giuseppe Salvà, finito in quinta posizione nell’assoluta dello Challenge 2012, con una Fiat Cinquecento Sporting anch’essa schierata a Biancavilla dalla Catania Corse.

Sarà altresì presente domenica il “veterano” agrigentino Michele Vella, attuale capofila provvisorio dello Challenge Palikè 013 con 12 punti, frutto della prima prova disputata sulla pista internazionale Concordia, ad Agrigento, su Peugeot 306 Rallye schierata tra le fila del gruppo A. Alle spalle di Vella,nella graduatoria provvisoria assoluta dello Challenge dopo la prima tappa, troviamo il citato ragusano Licitra (10 punti), quindi una nutrita pattuglia di piloti comprendenti Vincenzo Scandaliato (Bmw 2002 Tii), Giuseppe Faro (Fiat Cinquecento), Giuseppe Pollari (Peugeot 106 Rallye), Filippo Gugliotta (A112 Abarth), Mauro Arena (Fiat X1/9), Pierluigi Bono (Fiat 500), Alfio Leonardi (Peugeot 205 Rallye), Modesto Sollima (con la Peugeot 205 Rallye), Simone Ventimiglia (su Honda Civic Type R), Katia Di Dio (Fiat 127 Berlina), Nicolò Leanza (su Fiat 126 Suzuki), Carmelo Leanza (Ncl Suzuki) e Nicolò Incammisa (Osella PA 21S Honda), tutti attestati alla terza piazza a quota 9 punti.

L’8° Slalom Città di Biancavilla sarà articolato lungo un segmento di gara della lunghezza di poco meno di 2 km ricavato lungo la strada comunale cosiddetta “della Montagna” (o, secondo le cartine stradali ufficiali, via della Montagna). Lo “start” è individuato in prossimità dell’intersezione con via Monte Rosa (dove è in programma l’allineamento delle vetture), mentre l’arrivo è collocato 1,800 km più in avanti, nei pressi dell’intersecazione con la strada provinciale 80, non prima che le vetture in corsa abbiano ‘rasentato’ la strada statale 284. L’area deputata ad ospitare il parco chiuso, a fine gara, è localizzata nei pressi dell’arrivo, nel piazzale antistante una ditta di materiale edile.

Le verifiche sportive dell’8° Slalom Città di Biancavilla si svolgeranno sabato 13 aprile, dalle 15 alle 19, ospiti negli uffici del Municipio di Biancavilla, nella centralissima via Vittorio Emanuele, mentre le verifiche tecniche, in atto dalle 15.30 alle 19.30 sempre di sabato 13 aprile, si svolgeranno nel piazzale antistante il Municipio di Biancavilla, ancora in via Vittorio Emanuele. La corsa, fissata come ormai tradizione per l’indomani, domenica 14 aprile, sarà articolata sulle tre manche, a partire dalle 9 (quando sarà effettuata l’indispensabile salita di ricognizione, a seguire i tre tratti cronometrati), con coordinamento generale affidato all’esperto direttore di gara ennese Lucio Bonasera. Saranno dieci le postazioni di rallentamento con i classici birilli disposte lungo il tracciato. Il transito veicolare nella zona sarà chiuso a partire dalle 7.La premiazione per tutti i concorrenti in gara si terrà infine alle 15, nell’aula consiliare del Municipio di Biancavilla.

Si apriranno ancora il prossimo 20 aprile le iscrizioni in vista del 5° Slalom Città di Caltavuturo, sulle Madonie palermitane, terza tappa per lo Challenge Palikè 2013, un altro tra gli appuntamenti ‘slalomistici’ più attesi qui in Sicilia, in programma il 19 maggio. Il calendario prevede poi in successione il 2° Maxislalom Pista Concordia (il prossimo 2 giugno), il 2° Slalom Città di Serradifalco, nel Nisseno, il 16 giugno, quindi il 5° Slalom Città di Castelbuono, di nuovo sulle Madonie, il 7 luglio, sesto appuntamento con lo Challenge Palikè, ma soprattutto competizione promossa quest’anno con merito a validità per il Trofeo centro sud Slalom, che assegnerà altresì i punti relativi alla Coppa Csai sesta zona.