Poche giornate ci separano dalla fine dei vari campionati di calcio dilettantistici, e la concentrazione è massima per coloro che devono salvarsi, e chiaramente, per quelle squadre che stanno lottando per guadagnarsi la promozione nella categoria superiore.
In serie D, è in programma Licata -Santagata, due squadre che non hanno più nulla da dire al campionato.
Entrambe si trovano in una posizione abbastanza tranquilla di classifica generale, ma ciò non significa che ci sarà ugualmente battaglia in campo per accaparrarsi i tre punti in palio. Da non escludere un salomonico pari che accontenterebbe entrambi.

ECCELLENZA:  
Prosegue inarrestabile la marcia verso la promozione del bravo Lillo Bonfatto del Canicatti che con i suoi 57 punti ha distaccato tutti e sta per tagliare il traguardo della promozione  in serie D. Purtroppo dovrà saltare il turno con la Mazarese, in quanto alcuni calciatori della compagine ospite sono risultati positivi. Un po’ di riposo non fa male.
L’Akragas dell’ottimo Nicolò Terranova, gioca contro la cenerentola CUS Palermo, e qui non dovrebbe esserci partita. Scontato il segno 1
Gara difficile per il  Casteltermini che affronta tra le mura amiche, il derby con lo Sciacca. Non sono ammesse distrazioni. Segno 1 X.
Vita facile per il Pro Favara, che in casa, affronta il malmesso Marsala. Segno 1.

PROMOZIONE :
Il Raffadali del duo Lembo-Falzone gioca a San Vito Lo Capo. Segno 2.
Il Kamarat di Bellomo deve, necessariamente, vincere se vuole mantenere la categoria. Segno 1.

PRIMA CATEGORIA :
Il Gemini di Renato Maggio affronta il derby con  Empedoclina. Segno X ;
Il Ravanusa si reca a Sciara e qui il segno 2 è necessario , guai a non vincere sarebbe il baratro.

SECONDA CATEGORIA :
L’Alessandria della Rocca si reca a Bolognetta, e se vuole sperare in qualcosa di importante, deve necessariamente vincere. Segno 2 ;
Il Muxar si reca a Marianopoli, il segno 1 è quasi certo, La Virtus Favara dell’infaticabile Presidente Taiella, gioca contro l’ultima della classe Alimena segno 2
L’Acquaviva va a Riesi segno 1.

TERZA CATEGORIA :  
E adesso passiamo all’incontro clou della giornata. La capolista Aragona si reca al Saporito di Licata, dove ad attenderlo c’è il Real Licata del Presidente Enzo Armenio che quest’anno ha speso tantissimo per vincere il campionato.
Lo stesso ha fatto l’Aragona, quest’ultima si trova in vantaggio di 5 punti ma un’eventuale sconfitta rimetterebbe in gioco lo stesso Real Licata  che sembra un rullo compressore. Entrambe meriterebbero di approdare in Seconda Categoria. Segno 1.
Dietro segue il Cianciana che incontra in Casa il Real Canicatti segno 1,
Il Montallegro duella con l’Athena. Segno 1 ;
Il Bivona, risorto ad Aragona con un bel pari, affronta il forte Ribera segno 2 .
Chiude, infine, il Burgio in casa contro lo Sciacca Soccer , segno 1.

Articolo precedenteMonreale – Nissa, non si gioca. Casi di positività in casa biancoscudata
Articolo successivoAkragas, vincere per mantenere la seconda posizione. I Convocati