L’Akragas anticipa a questo sabato prossimo, la gara di campionato con il Cus Palermo.
Si giocherà sul rettangolo di gioco in erba naturale dell’Impianto Sportivo Universitario di Via Altofonte, con fischio d’inizio alle ore 15,00.
Si tratta di una sorta di testa-coda, con in palio punti importanti, specie per gli ospiti akragantini, che intendono proseguire la scia di risultati positivi, prima del “rush finale” che li vedrà opposti: in casa con il Don Carlo Misilmeri, fuori con il Canicattì, Mazarese all’Esseneto, Parmonval al “Lo Monaco” e Pro Favara al “Bruccoleri” ed infine Enna tra le mura amiche. Praticamente, si tratta delle ultime sette gare per completare il campionato di Eccellenza Girone A, sempre più saldamente in mano al Canicattì.
La compagine dei templi, gazata dal settimo risultato utile consecutivo, sembra avere trovato la giusta “quadratura” per mantenere la seconda posizione conquistata domenica scorsa, e che permetterebbe di disputare in casa il primo spareggio play off.
La squadra del Cus è allenata da un ex rosanero, Giancarlo Ferrara, che guida un gruppo di ragazzi tutti palermitani provenienti dalle varie scuole calcio del capoluogo siciliano, compresa quella del Cus.
Ultima in classifica generale con otto punti, ha accumulato 17 sconfitte, cinque pareggi ed una sola vittoria (con il Casteltermini per 2 – 0), con ben 53 reti subite ed appena 15 segnate.
La compagine giallorossa è oramai predestinata alla retrocessione in Promozione, ma attenzione ai colpi di coda.
Non bisogna abbassare la guardia, e vale la pena ricordare, che proprio sabato scorso nell’anticipo con la Parmonval, il Cus è riuscito ad imbrigliare gli avversari di Partanna Mondello, rischiando anche di vincere.
La giovane squadra di Ferrara, infatti, era riuscita a passare in vantaggio sul 2 – 1, ma poi il crollo finale per 3 – 2 per la compagine del tecnico Marco Aprile.
La gara di questo pomeriggio verrà diretta da: Matteo Giudice di Frosinone Assistenti: Francesco Conti di Enna e Gabriele Maria Lombardo di Caltanissetta.

I CONVOCATI
PORTIERI: Di Carlo, Harusha
DIFENSORI: Ferrigno, Di Giorgio, Baio, Tarantino, Llama, Cipolla, Yoboua
CENTROCAMPISTI: Bellanca, Strano, Maiorano, Lavardera, Finessi, Francesco Taormina, Marra
ATTACCANTI: Lucas Corner, Leonardi, Prestia, Pavisich, Giovanni Taormina
INDISPOBNIBILI: Piyuka e Tuniz

Cus Palermo – Akragas (sabato)
Canicattì – Mazarese
Castellammare – Enna
Casteltermini – Unitas Sciacca
Don Carlo Misilmeri – Parmonval
Mazara – Oratorio Marineo
Monreale – Nissa
Pro Favara – Dolce Onorio Marsala

CLASSIFICA:
Canicattì 57
Akragas 46^
Don Carlo Misilmeri 44
Pro Favara 41
Mazarese 40
Enna 40
Nissa 37
Parmonval 34
Unitas Sciacca 33
Oratorio Marineo 33
Castellammare 31
Mazara 28
Casteltermini 12
Monreale 12
Dolce Onorio Marsala 11
Cus Palermo 8
^ Un punto di penalizzazione.

Articolo precedenteMario Vitale, i pronostici dei dilettanti sino alla Terza Categoria
Articolo successivoPromozione A, Raffadali e Kamarat in cerca di riscatto