Alfio Vinciguerra autore di una doppietta

AKRAGAS: Fazzino, Morgana, Alletto, Gatto, Vindigni, Fallea, Bonaffini (Caci), Pellegrino, Contino, Arena, Vinciguerra. All. Pino Grigoli.
CANICATTI’: Roccaro, Iannello, Munda, Firingeli, Di Bella, Bonfatto, Guarnotta, Ballacchino, Mustapha. All. Alberto Licata.
S.ANGELO LICATA: Aronica, Gallo, Puccio, La Cognata, Curella M., Cavaleri, Bonvissuto, Curella A., Pintoo, Lulù. All. Vedda.
Arbitro: Salvatore Fazio, assistenti: Silvio Fazio e Claudio Alfano.

E’ l’Akragas ad aggiudicarsi il “2° Memorial Calogero La Mantia” per differenza reti nei confronti del Canicattì. Infatti, la compagine agrigentina grazie alla vittoria ottenuta con il S.Angelo Licata per 2 a 0, pareggiando con la compagine biancorossa (ha vinto 1 a 0 con i gialloblù), per il secondo anno consecutivo si aggiudica il trofeo. Le reti vincenti dell’Akragas sono state segnate da Caci e Arena su rigore, mentre per il Canicattì il gol vittoria con il S.Angelo Licata, porta la firma di Mustapha. Altri riconoscimenti sono stati assegnati a Roccaro del Canicattì  (migliore portiere), a Pellegrino dell’Akragas (migliore calciatore), Calogero Bonfatto, Cavaleri e Gerlando Contino (capitani delle squadre partecipanti). Questo lunedì, l’Akragas sosterrà l’ultimo lavoro e di pomeriggio andrà in vacanza per qualche giorno. L’appuntamento sarà per venerdì 17 agosto, allo stadio “Collura” di Porto Empedocle, nuova sede di lavoro precampionato.

Articolo precedenteAteltico Campofranco, continua la preparazione
Articolo successivoCalcio. Nessuna pausa per il Licata 1931