Il presidente Francesco La Magra
Francesco La Magra
Francesco La Magra

Cammarata. Chiuso il campionato con la conferma anche per la prossima stagione nel campionato di Eccellenza per la dirigenza del Kamarat è tempo di bilanci e soprattutto di pensare al futuro. La stagione andata in archivio è stata molto pesante per la società del presidente Francesco La Magra per via delle grave crisi economica che ha ridotto di gran lunga gli introiti dovuti alle sponsorizzazioni e di una riduzione degli incassi, magari dovuti ad un calo di rendimento della squadra. E’ risaputo che l’entusiasmo dei tifosi è direttamente proporzionale ai risultati della squadra, che nell’ultima parte di campionato non sono stati per niente lusinghieri. In montagna, qualcuno dice che sono voci da bar, circola voce di un gradito ritorno sulla panchina dei biancazzurri di Renato Maggio, il grande allenatore cammaratese, che la passata stagione, dopo 13 anni di ininterrotta panchina, aveva deciso di divorziare dal club cammaratese di cui era l’anima. In società nessuno conferma e nessuno smentisce. «Con Renato intanto siamo grandi amici ed è naturale che ogni tanto ci vediamo per scambiare delle idee – dice il presidente La Magra -, al momento non ci sono delle novità in merito».