Sì agli allenamenti individuali presso le strutture delle società, purché all’aperto ed evitando contatti. Era uno dei principali dubbi dell’ultimo Dpcm del Governo sull’emergenza Coronavirus.
A chiarirlo, in seguito la circolare del Viminale in aperta contraddizione con le Faq del dipartimento dello Sport, sarebbe stato lo stesso premier Giuseppe Conte, dopo aver risposto al question time in Aula alla Camera.