Tutto facile per la capolista del GIRONE A Licata che, con un netto 4-1, regola il Geraci e stacca di due lunghezze il Canicattì che, sorprendentemente, dopo sette vittorie, è stato bloccato in casa sullo 0-0 dalla Pro Favara.
Risponde a tono il S. Agata che mette sotto con un netto 3-1 il Dattilo. Non ce l’ha fatta, invece, il Mazara ad avere ragione del Castellammare (1-1).
Sale posizioni in zona play off l’Alcamo di Riccardo Chico che, con un gol di Galeoto, ha superato (1-0) il Marsala.
La cura di Corrado Mutolo sta dando i suoi frutti al Cus Palermo che ha vinto (3-2) anche sul campo del Partinicaudace. Si recupereranno il prossimo 7 novembre Castelbuono-Caccamo e Parmonval-Mussomeli.

Sofferto ma meritato successo del Palazzolo che, con un gol di Diallo, supera una coriacea Jonica e mantiene inalterato il suo vantaggio, in vetta alla classifica del GIRONE B, sul Santa Crooce che, proprio al 93’, con un gol del solito Ciccio Leone, ha violato (2-1) il campo del Giarre che, però, recrimina. Un Biancavilla su di giri batte seccamente (2-0) il Real Aci, grazie ai gol di Bulades e Randis.
Un Paternò inguardabile cede l’intera posta in palio al Camaro, che si impone per 2-0. Uno Scordia in palla batte in trasferta (3-1) il Catania S. Pio, che sembra abbia fatto un passo indietro, dopo essere passato in vantaggio con Ranno al quale hanno risposto Baglione (una doppietta) e Ghartey per la squadra di Natale Serafino.
Exploit esterno (1-0) del Milazzo contro il Terme Vigliatore alla sua seconda sconfitta interna, che ne ridimensiona le ambizioni.
Primo successo casalingo del Marina di Ragusa che, con un rigore messo a segno da Nicola Arena, supera l’Atletico Catania e lo scavalca in classifica.