Un gol di De Luca, allo scadere del recupero, regala al Dattilo la vittoria (2-1) contro la Pro Favara e il primato solitario nella classifica del Girone A.
Al 2° posto lo Sporting Vallone (exploit esterno 1-2 sul campo del fanalino Alcamo) e la Cephaledium (1-0 al Cus Palermo), raggiungono il Geraci che, sul campo della Sancataldese, subisce la prima sconfitta stagionale (1-0 rigore di Campanaro).
La valanga Canicattì si abbatte (4-1) sulla Parmonval mentre l’Akragas non riesce ad andare oltre il nulla di fatto sul campo del S. Ciro e Giorgio.
Il Castellammare si aggiudica (2-1) il match contro il Misilmeri, mentre il Mazara centra un bel successo esterno (1-2) a Monreale.

Nel Girone B viaggiano a punteggio pieno dopo quattro giornate il Paternò e il Ragusa.
La formazione etnea di Pippo Strano ha superato (2-0) il Pedara, mentre gli iblei di Alessandro Settineri hanno sconfitto (2-1) l’Atletico Catania.
Importanti exploit esterni del Real Siracusa di Angelo Galfano, che infligge
la prima sconfitta stagionale al S. Agata, e del S. Croce che espugna (0-1 gol di Reinero) il terreno del Milazzo.
Al 2° posto, a due lunghezze dal vertice, il Giarre che ha servito un poker al Gela (4-0), e il Rosolini che, in zona Cesarini, ha avuto ragione (1-0 gol di Agudiak) di uno sciupone Palazzolo.
Prima vittoria in campionato del Mascalucia S. Pio che ha superato (3-2) l’Enna, dove si è dimesso l’allenatore Nicola Cosimano con la squadra ancora a zero punti, come il Pedara e l’Atletico Catania. Sofferto ma meritato successo del Carlentini (2-1) a spese dell’Acicatena che, con Grazioso, aveva pareggiato il rigore di Sinatra prima che Cunsolo fissasse il risultato finale