Grande vittoria esterna del Canicattì di Lillo Bonfatto, che con grande scioltezza si impone fuoricasa con il Don Carlo Misilmeri, con una risultato che non ammette giustificazioni.
Uno 0 – 4 che legittima la posizione di testa della compagine biancorossa, che si accinge a tagliare il traguardo della promozione in serie D.
Le reti del Canicattì portano la firma di Iezzi (doppietta), Gueye e Garufo.
Indirettamente ne beneficia l’Akragas, che vincendo a Casteltermini per 0 a 3, si pone ad un solo punto dal secondo posto.
Quello visto al “Lombardo” è stata una squadra biancazzurra combattiva, concentrata al massimo, che ha resistito alle folate offensive dei giovani avversari.
Le reti realizzate portano la firma degli ultimi arrivati e cioè: Finessi, Pasavich, e Llama.
All’inseguimento dell’Akragas resiste la Pro Favara che con uanrete di peppe Fallea, supera il grintoso Oratorio Marineo e rafforza la quarta posizione.
Hunitas Sciacca che perde sul campo per 2 – 1 con il Mazara, ma sul risultato non omologato, pende la mano del Giudice Sportivo, per un’aggressione subita dal tecnico saccense da parte di un tifoso, prima del fischio iniziale.
I risultati delle altre gare:

Castellammare-Parmonval 1-2
Casteltermini-Akragas 0-3
Don Carlo Misilmeri-Canicattì 0-4
Marsala-Nissa 2-4
Mazara-Sciacca 2-1
Monreale-Enna 2-3
Pro Favara-Marineo 1-0
Cus Palermo-Mazarese 0-3

 

LA NUOVA CLASSIFICA
Canicatti 54
Don Carlo Misilmeri 44
Akragas  43
Pro Favara   42
Mazarese  37
Enna  37
Nissa  34
Castellammare   31
Parmonval  31
Oratorio Marineo 30
U.Sciacca  30
Mazara  28
Casteltermini 12
Monreale  12
Dolce Onorio Marsala 11
C.U.S. Palermo 8

 

Articolo precedenteCasteltermini-Akragas, bella vittoria biancazzurra
Articolo successivoPromozione A, Raffadali sconfitto a Casteldaccia. Kamarat finalmente vittoria