Angelo Caronia

Il Canicattì batte il Sant’Agata e va in finale regionale contro la vincitrice di Marina Ragusa-Scordia.
La gara, ricca di reti si è giocata sul neutro di Ravanusa, nello stadio “Saraceno”.
Dopo un primo tempo equlibrato terminato a reti bianche, la compagine biancorossa riesce a passare grazie a A. Caronia, ma non passano cinque minuti che il Sant’Agata pareggia con Bontempo.
La gara è veloce e vibrante ed al 70′, i peloritani riescono ad andare in vantaggio con Cicirello.
Il Canicattì non ci sta, e cinque minuti dopo realizza la rete del pari, nuovamente con A. Caronia.
Il risultato cambia ancora con il nuovo entrato Rosella, ed il Canicattì chiude la gara.

CANICATTÌ: Iacono; Di Mercurio, Tedesco, V. Caronia, D’Angelo, Maggio, Iraci, Comegna, Malluzzo, Polito, A. Caronia. A disp.: Lo Iacono, Cammareri, Giglio, Ferotti, Di Mambro, Violante, Rosella, Lupo, Filippone. All. Terranova.

S. AGATA: Scurria; Scaffidi, Zingales, Gatto, Bontempo, Tricamo, Scolaro, Severino, Cicirello, Piyuka, Biondo. A disp.: Ingrassia, Genovese, Conti, Frusteri, Drago, Di Giovanni, Lo Giudice. All. Venuto.

ARBITRO: Papaserio di Catania (Cucci-Genovese).

MARCATORI:  51′, 75′ Caronia, 57′ Bontempo, 70′ Cicirello, 78′ Rosella