E’ ufficiale ! Al momento sono cinque le squadre che in Lega Pro, non hanno perfezionato l’iscrizione al prossimo campionato. Sono Taranto, Giulianova, Piacenza, Triestina, e Pergocrema. Ciò vuol dire che dovranno esserci altrettanti ripescaggi dalle categorie inferiori, e sino al completamento dei gironi. Chiaramente il tutto si ripercuote sino ad arrivare alla serie D, dove il Nuovo Cosenza, fresco vincitore dei play off promozione, può finalmente coronare il proprio sogno di approdare in Seconda Divisione. Un effetto benefico che coinvolgerà anche le squadre più accreditate dell’Eccellenza, etra queste sicuramente anche l’Akragas. Ma non è finita, perché anche nella stessa serie D, ci sono club a “rischio” iscrizione. Eco perché la settimana appena iniziata, potrebbe essere quella decisiva. La stagione prossima dell’Akragas potrebbe evolversi positivamente dopo diciassette anni di purgatorio, ecco perché, cautamente, non manca l’ottimismo per un sempre più probabile ripescaggio in serie D, ed il prossimo giovedì 5 luglio, Giancarlo Rosato oppure Giovanni Castronovo, entro le ore 12,00, porteranno, personalmente, la domanda di ripescaggio in serie D. Alle 12,30 di giovedì 5 luglio, si è nelle condizioni di sapere, quante società si sono iscritte regolarmente al prossimo torneo di serie D. Da qui si farà la conta e si tireranno le somme

Articolo precedenteRibera: 2° trofeo CSEN di calcio a 7 «La Carambola»
Articolo successivoSerie D: il Noto pesca bene nel mercato appena aperto