Una gara interminabile, quella giocata dall’Akragas Futsal contro il Mascalucia, ma alla fine hanno prevalso i colori biancazzurri per 6 – 5 (3 – 2 dopo i calci di rigore).
I tempi regolamentari si erano conclusi in perfetta parità 2 – 2 con reti di Cinici ed Incorvaia, per cui si è dovuto ricorrere ai templi supllementari. Anche in questo caso, si registrano un gol per parte (Incorvaia per i biancazzurri), per cui si è dovuto ricorrere ai tiri dal dischetto.
Su quattro tiri, l’Akragas Futsal ne ha realizzati tre con: Colore, Daino e Toledo, mentre “cicca”  Brasile.
Si aprono le porte del turno successivo che, probabilmente, sarà contro un avversario abruzzese con gara di andata e ritorno.