Sono due le ultime novità (entrambe negative) in casa-Akragas.
Il ricorso presentato per l’annullamento della sentenza federale che impone una giornata di porte chiuse, è stato rigettato.
A questo punto, la gara di campionato, valevole per la seconda giornata di ritorno contro la Nuova Gioiese, dovrà giocarsi a porte chiuse. Ridotta, invece, la multa che passa da 3.500 e 3.000 euro.
La seconda notizia riguarda l’atteso arrivo del giapponese Takayuki Morimoto, che per svariati motivi, non potrà accasarsi in maglia biancazzurra.
Dopo un intero girone di andata di attesa, si chiude un capitolo nato male e finito peggio.

Articolo precedenteAkragas, presentato ricorso per annullamento squalifica Esseneto
Articolo successivoSerie D Girone I, S.Luca-Locri pari nel recupero