Termina a reti bianche l’atteso match dell’Esseneto tra Akragas e Città di Isernia, semifinale di andata play off nazionali.
Un pari che sta stretto ai colori biancazzurri, che nel finale di gara, ha sprecato tre palle gol per potere vincere la gara.
primo tempo molto equlibrato, con la compagine molisana molto attenta e manovriera, che ha mantenuto il pallino del gioco.
Poche le occasioni da rete, con l’Akragas che ci è andata più vicina con l’onnipresente attaccante Pavisch sempre pronto a punzecchiare la retroguardia ospite.
Nel secondo tempo, complice la stanchezza ed il gran caldo, iniziano a saltare un pò gli schemi, e nell’ultimo quarto di partita, l’Akragas costruisce tre occasioni da rete, che l’attenta retroguardia molisana sventa con affanno.
In pieno recupero, viene espuslo per doppio giallo Ivan Lavardera che salterà il match di ritorno.
Adesso si complica la qualificazione per l’Akragas, che allo stadio “Mario Lancellotta” deve vincere oppure pareggiare con gol.
Delusione per i tifosi akragantini, che anche oggi ha affollato le tribune dell’Esseneto, stabilendo il record di presenza stagionali.

AKRAGAS (4-2-3-1): Harusha; Baio (90′ Di Giorgio), Cipolla, Tuniz, Tarantino (79′ Ferrigno); Lavardera, Maiorano; Prestia (79′ Bellanca), Piyuka (74′ Strano), G. Taormina (59′ Corner); Pavisich. A disp.: Di Carlo, Llama, Yoboua, F. Taormina. All. Terranova.
ISERNIA (4-2-3-1): Amoroso; Di Giulio, Vallefuoco, Barile, Mingione; Di Lullo, Soria, Pettrone (88′ Zullo), Negro, Baba (61′ Ercolano); Panico (84′ Coia). A disp.: Di Cicco, Del Bianco, Masotta. All. De Bellis.

ARBITRO:Alice Gagliardi di San Benedetto del Tronto (Roperto-Mascali).

 

 

Articolo precedenteArbitro Luca Massimi, a lezione dei giovani studenti favaresi
Articolo successivoMartina Franca – Jonica, semifinale play off finisce 2 – 1