Aiutare gli altri con un denominatore comune: l’amore per il bianco-azzurro. I due colori che da sempre hanno tinto l’Esseneto oggi più uniti che mai per una iniziativa di solidarietà portata avanti da giorni e conclusasi venerdì scorso con la consegna di tanti beni di prima necessità al Centro Aiuto alla Vita di Agrigento.
Il tifo organizzato akragantino è sceso in campo con l’obiettivo di centrare un successo: aiutare i più bisognosi e i più fragili e dare una mano alla collettività agrigentina.
L’obiettivo è stato raggiunto grazie al coinvolgimento di moltissimi sportivi agrigentini che hanno aderito alla richiesta dei gruppi organizzati del tifo biancazzurro denominati “Scomposti 581”, “Sita clan” e “ Fedelissimi Brigate Campo” supportati dalla sanitaria agrigentina “Baby birba”.
Un buon lavoro di gruppo, un ottimo gioco di squadra, per scatenare una ondata positiva di solidarietà e per far sorridere e colorare la vita di tante persone.
L’iniziativa dei gruppi organizzati del tifo biancazzurro non si fermerà alle festività natalizie.
L’unione fa la forza e altri progetti sociali e di solidarietà sono in cantiere

Articolo precedenteBuon Natale a tutti
Articolo successivoCanicattì, Orazio Pidatella al posto di Bonfatto