Bellissima cornice di pubblico lunedì al Piccolo Teatro Santa Barbara di Paterno’, dove si è svolta la 5° edizione dell’Award of Stars 2021 per l’assegnazione del Pallone d’oro siciliano.
Tantissime le personalità del calcio presenti, dal giocatore del Cagliari Rotò Criniti al Direttore sportivo della Reggina, Massimo Taibi, all’editore  del Libro le meraviglie del calcio siciliano il bagherese Salvo Martorana.
L’importante manifestazione creata dal solerte segretario del Paterno’ Calcio Carmelo Licciardello è riuscita alla grande.
Oltre ai citati nomi di prestigio erano presenti, le massime autorità federali come il Presidente Regionale dell’AIAC Josè Sorbello, Renato Marletta, il Sindaco di Paterno’ e diversi parlamentari Nazionali e regionali e molti giornalisti.

Tanti gli allenatori presenti come Torrisi, Settinieri, Cacciola , insomma tutta la crema del calcio siciliano di oggi e di ieri. Un grido ha scosso il teatro quando la presentatrice la bellissima Stefania Cosentino a prima elencato le società allenate dal personaggio Campione d’Italia 1978 col Ravanusa, Licata, Terranova, Niscemi e si riferva al Pallone d’oro 2021, l’estroso, ma preparatissimo tecnico ragusano di nascita ma licatese d’adozione Mario Vitale.
A salire sul palco prima è stato l’editore bagherese Salvo Martorana e dopo lui, Mario Vitale che come al solito non si è smentito, raccontando le sue avventure e stuzzicando il suo ex allievo Massimo Taibi ex portiere Licata, Mila, Manchester Unaidet , Torino.
Mario Vitale è questo , ci diceva alla fine un’icona del calcio siciliano Angelo Busetta, o lo ami o lo odi, ma è un grande.
Oggi ti dice che smette , dopo mezz’ora cambia idea. Ma è forse uno dei più grandi conoscitori del calcio.
Un pozzo di esperienza, ma folle, come il Loco, Marcelo Bielsa, capace di fare alzare i giocatori di notte e farli allenare tra le montagne, come fece anni addietro coi giocatori del Kamarat.
Noi di Agrigento Sport , lo conosciamo bene, un tipo che non ha peli sulla lingua, diretto ma sincero. Auguri Mario, questo premio dopo mezzo secolo di carriera ti appartiene….

Articolo precedenteVisita e conferenza stampa del Presidente federale Gabriele Gravina alla sede del CR Sicilia
Articolo successivoAkragas – Canicattì, ecco le istruzioni d’ingresso per domenica