Un Akragas bern disposto in campo si aggiudica il match con il Don Carlo Misilmeri e consolida il secondo posto in classifica generale.
E’ stata una gara molto combattuta, veloce sini dai primi minuti, con i padroni di casa alla ricerca costante del gol del vantaggio.
Molte le occasioni mancate per un soffio, ma a pochi minuti dalla fine del tempo arriva la sospirata rete akragantina.
Tutto nasce da un fallo in piena area del Misilmeri, che l’arbitro puniva con il penalty. Dal dischetto l’attaccante argentino Pasivich trasforma.
Ed è con questo vantaggio che si va al riposo.
Al ritorno in campo, la musica non cambia anche se il Don Carlo Misilmeri, prende più spesso l’iniziativa sospinto da Piero Coincialdi e dall’esperieza di Filippo Tiscione.
Poi arriva l’espulsione di Cerniglia, e la compagine biancorossa deve rivedere i propri piani.
Non succederà nulla sino alla fine, ed al triplice fischio di chiusura, gli applausi sono per tutti.
Adesso l’appuntamento è per mercoledì prossimo, per la grande sfida Canicattì.

AKRAGAS: Harusha, Baio, Tarantino, Lavardera, Cipolla, Tuniz, Prestia, Strano, Pavisich, Finessi, Maiorano. All.: Nicolò Terranova
DON CARLO MISILMERI: Zummo, Miceli, Giannilivigni, Bringas, Cossentino, Giuliano, Mendola, Cerniglia, Manfre’, Concialdi, Tiscione. All.: Salvatore Utro
Arbitro: Tommaso Alberto Vazzano di Catania
Articolo precedentePromozione A, gara sospesa per aggressione ad un assistente arbitrale
Articolo successivoEccellenza A, risultati e classifica della 25^ giornata