Nonostante l’assenza dei giocatori Scibetta Gabriele e Calì Luigi il Girgenti è riuscito ad sconfiggere per la prima volta “ in casa “ l’H.C. Mascalucia.
L’inizio di partita tra Girgenti e il Mascalucia non vede nessuno squadra in vantaggio, Anzi entrambe le squadre si equivalgono.
Negli ultimi 10 minuti del primo tempo il Girgenti, grazie a  due minuti dati alla squadra avversaria, si va alla fine del primo tempo con il risultato di 17-13.

Nel secondo tempo, invece, la squadra ospite riesce a sfruttare un calo fisico, dato da una panchina molto corta della Girgenti,  e riesce ad andare fino al -2.
A 15 minuti dalla fine della partita la squadra di casa riesce a recuperare ed a finire la partita in scioltezza con punteggio di 37-32.

A fine gara il commento di Luigi Calì, che da gli spalti, è riuscito a dare una buona valutazione alla partita.

“ Nel primo tempo ho visto una grande aggressività da parte del Girgenti sia in attacco che in difesa e questo è servito ad arrivare a fine primo tempo con il punteggio di 17-13.
Nonostante l’assenza mia e di Scibetta, la squadra è riuscita a a fare una buona prestazione.
Buona la gara di Tardino, che nonostante il suo ritorno da pochi giorni, è riuscito a dare un grande contributo alla squadra.
Nel secondo tempo ho visto un calo di umore da parte dei ragazzi, e un H.C. Mascalucia che ha sfruttato questo calo per riprendere la partita fino al -2.
Fortunatamente la squadra, negli ultimi 15 minuti, è riuscita a ricompattarsi e finire sul risultato 37-32.”
La prossima partita sarà contro la capolista H.C. Fondi in casa dei laziali.

PAPPAMANO GIRGENTI: Tardino 2, Celauro, Camilleri, Proietto 8, Hejde 3, Mirotta, Partipilo, Gelo 13, Mantisi 6, Rubino, Westberg 5. All. Gelo Calogero
H.C. MASCALUCIA: Di Mauro, Consoli D. 3, Costanzo 11, Cristaudo 2, Consoli A., Pradas, Cardaci 1, Cardella 5, Leonardi 1, Santonocito 1, Grillo, Di Benedetto, Barbagallo 5, Paganella 3. All. Fiumicelli Fabrizio

Articolo precedenteSerie D Girone I, sconfitto in casa il Licata dal forte Gelbison
Articolo successivoAkragas, si è dimesso ufficialmente il tecnico Giuseppe Anastasi