Avanti 0-2 sul campo dell’Egea Pvt Modica, la squadra di Dagioni subisce il ritorno delle padrone di casa che ribaltano completamente la situazione vincendo una partita che sembrava chiusa.
La Seap Dalli Cardillo Aragona subisce la terza sconfitta in campionato e lascia il primo posto solitario al Messina, avanti in classifica di un punto e prossimo avversario di Moneta e compagne sabato al PalaNicosia di Agrigento.
L’Aragona ha vinto agevolmente i primi due set a 19 e 17, nel terzo ha sprecato due match point per poi subire la clamorosa rimonta del Modica, trascinata dal capitano Ferro, migliore realizzatrice del derby con 30 punti.

EGEA PVT MODICA: Turlà 4, Liguori 9, Ferro 30, Giardi 15, Dell’Ermo n.e., Gridelli 15, Leandri 4, Ferrantello (L), D’Antoni n.e., Fabbo n.e., Capponi 2, Asero 0. All.: Enrico Quarta
SEAP DALLI CARDILLO ARAGONA: Caracuta 2, Stival 21, Borelli 5, Murri 10, Cappelli 12, Vittorio (L), Moneta 21, Silotto n.e., Dell’Amico n.e., Micheletto n.e., Baruffi n.e., Ruffa n.e. All.: Massimo Dagioni
Arbitri:
1° Giuseppe Pampalone di Palermo
2° Diego Lonardo di Castelvetrano – Trapani