Volley B1. Riparte bene Aragona targata Dagioni. 3-0 al Palmi

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, contro l’ultima della classe, l’Expert Volley Palmi. Un 3-0 netto che ha visto soltanto nel terzo ed ultimo parziale una reazione delle giocatrici ospiti che hanno tenuto testa alle ben più quotate avversarie almeno fino al 19-19. Una vittoria però che festa non è, dal momento che la capolista Cerignola ha vinto nettamente in trasferta 3-0, sul campo di Arzano, lo stesso dove Aragona, alla 7^ giornata, conobbe l’onta di una sonora e brutta sconfitta per 3-0. Distanze invariate quindi tra Aragona e Cerignola che conduce sempre di una lunghezza.

Ma torniamo alla gara di questo pomeriggio al Pippo Nicosia. Aricò e compagne hanno avuto la meglio sulle ragazze allenate da coach Enzo Celi, con questi parziali: 25-14; 25-15; 25-20.

Primi due set quasi identici con Aragona che va avanti sul 5-0, 7-3, 10-5, 15-8, 18-12, 21-13, prima di chiuderli entrambi senza troppi patemi. Sugli scudi Ramona Aricò, che alla fine chiuderà con 18 punti il suo personalissimo score, ma anche con i muri e gli ace della palleggiatrice Gloria Trabucchi, la schiacciate di Elisa Manzano sempre reattiva sotto rete, e le implacabili Serena Moneta ed Ambra Composto che a muro hanno quasi sempre la meglio sulle avversarie.

Nel terzo set, invece, l’equilibrio la fa da padrona, ma sopratutto esce prepotentemente alla ribalta la forza e la grande caparbietà di Barbara Varaldo, anche per lei 18 punti sul tabellino, tra schiacciate, e muri, a tratti devastante. Partono bene stavolta le calabresi che partono in vantaggio, 0-1, poi 4-4, 7-7, 12-12, con botta e risposta continui da una parte e dall’altra, con grandi salvataggi e scambi a volte lunghi prima del punto. Ma almeno la gara è accesa e regala un pò di emozioni al pubblico del Pala Nicosia. Palmi mette la freccia e si porta sul 15-16, e 17-18, prima di essere raggiunta e poi superata da una concentrata Seap Dalli Cardillo che sfrutta tutta l’esperienza delle sue giocatrici per ribaltare le sorti del set. 19-19, 24-19, fino al definitivo 25-20 che assegna i tre punti alla società del presidente Di Giacomo ed al nuovo coach Massimo Dagioni che quindi esordisce con una bella e convincente vittoria.

Da segnalare due episodi negativi capitati rispettivamente alla palleggiatrice di casa Martina Baruffi, che prima dell’inizio del match ha avuto un mancamento, forse un calo pressione, ed è stata subito soccorsa ed accompagnata negli spogliatoi, mentre qualche minuto dopo, ad inizio del primo set, sul punteggio di 5-1 in favore delle agrigentine, la centrale Federica Fiore, è caduta male sul parquet dopo un attacco, procurandosi un atroce dolore al ginocchio. Anche per lei subito i soccorsi del caso e match concluso anzitempo.

ARAGONA. Trabucchi (4), Manzano (6), Donà (4), Aricò (18), Moneta (9), Composto (7), Falcucci, Parisi (L), Ruffa (L). N.E. Baruffi, Facendola, Maiello. All. Dagioni

PALMI. Buonfiglio (6), Varaldo (18), La Rosa (1), Aprile (2), Cantamessa (6), Marchi, De Santis, Giudice (L), Carrozza (L), Fiore. All. Celi

Arbitri. Antonino Di Lorenzo e Giuseppe Pampalone di Palermo