Un Akragas giovane ed inesperto cade sotto i colpi di una Sicula Leonzio smaliziata e già pronta per l’avventura nel prossimo campionato di serie C.
Di matricola c’è poco o nulla, forte in ogni reparto, la squadra di Pino Rigoli ha mostrato i muscoli e avrebbe potuto chiudere la gara con un risultato molto più pesante.
Il primo gol arriva subito ad opera di Tavares abile a sfruttare un assist di Bollino.
La compagine di Di Napoli cerca una reazione, ma Leveque e Parigi sono chiusi dalla retroguardia bianconera.
Nella ripresa, per un tocco in mani lentinese, l’arbitro assegna il penalty all’Akragas che  Longo realizza.
Poi esce bene la Sicula Leonzio che torna in vantaggio con Camilleri di testa e cala, poi, il tris con Arcidiacono.
In pieno recupero, sempre Arcidiacono potrebbe calare il poker, ma sbaglia mandando fuori.

SICULA LEONZIO (4-3-3): Narciso; De Rossi, Gianola, Camilleri, Squillace; Marano (55′ D’Angelo), Esposito (55′ Cozza), Gammone; Arcidiacono, Tavares (73′ Ferreira), Bollino. A disp.: Ciotti, La Cagnina, Giuliano, Monteleone, Pollace, Bonfiglio, Russo, De Felice. All. Rigoli.
AKRAGAS (4-3-3): Vono; Danese, Russo, Mileto, Sepe (76′ Scrugli); Vicente, Carrotta, Saitta (63′ Franchi); Leveque (63′ Minacori), Parigi, Longo. A disp.: Amella, Ioio, Pisani, Navas, Petrucci, Greco, Rotulo, Caternicchia. All. Di Napoli.
ARBITRO: Daniele Rutella di Enna
COLLABORATORI: Maurizio Cartaino di Pavia e Martina Bovini di Ragusa
RETI:  12′ Tavares, 67’ Longo ( R ), 76′ Camilleri, 87′ Arcidiacono
NOTE: E’ stato osservato un minuto di raccoglimento per le vittime di Barcellona. Spettatori meno di mille, cuna folta rappresentanza di tifosi provenienti da Lentini.
AMMONITI: Tavares (SL), Vicente, Carrotta (A). Extra time: 1’ nel p.t. e 5’ nel s.t.