La Gelbison, seppure in rimonta (rete di Mosciaro), asfalta (4-1) il Rende con i gol di Sparacello, Uliano, Oggiano e Fornito e, approfittando del riposo della Cavese, seconda in classifica, allunga il suo vantaggio a 4 punti.
Diventano 7 i punti di vantaggio della capolista sull’Acireale che non è andato oltre il nulla di fatto (0-0) sul campo del Real Aversa. Ricordiamo che l’Acireale ha disputato due partite in meno rispetto alla capolista Gelbison e alla Cavese.

Poker di reti (4-0) del Lamezia sul groppone del Cittanova con gol di Haberkon, Miceli, Provazza e Bollino ma i punti di ritardo dal vertice, a parità di partite giocate (32), sono 9.
Rafforza il suo 5° posto in classifica il S. Agata che ha espugnato (0-1) il campo del Paternò (forse in disarmo?) grazie a un’autorete al 7’ di Dama.
Sale all’8° posto in classifica il Licata che, grazie a un gol di Samake, ha battuto il S.M. Cilento.
In una specie di confronto diretto per il migliore piazzamento possibile il Portici, grazie a una rete di Marino ha sconfitto (1-0) il Trapani.
Exploit della Sancataldese che, grazie alla vittoria (0-2) sul campo del S. Luca con i gol di Manno (rigore) e Cess, si allontana dalla zona play out. Nel confronto diretto per evitare i play out il Giarre impone lo 0-0 a domicilio del Castrovillari.
Nello scontro tra ultimi della classifica il Troina, che dimostra ancora tanta vitalità, ha battuto (1-2) in rimonta, a domicilio, il Biancavilla con le marcature di Lorefice e Denkovvski in risposta a Grazioso

Articolo precedenteEccellenza A, i risultati e la classifica. Tutto rinviato all’ultima giornata per i play off
Articolo successivoPromozione A, Raffadali ai play off, Kamarat ai play out