Giuseppe Amodeo, dirigente del Don Carlo Lauri di Misilmeri
Giuseppe Amodeo, dirigente del Don Carlo Lauri di Misilmeri

Dopo il fallimento, nel 2010, della gloriosa A.S. Misilmeri, che per oltre 50 anni ha tenuto alto il vessillo della città, vincendo anche la Coppa Sicilia nei primi anni 90 e dopo aver militato diversi anni in Eccellenza, nel comune palermitano si torna a parlare di calcio.
Grazie ad un gruppo di appassionati ed imprenditori, l’ACD Don Carlo Lauri, che dal 2005 si è occupata di calcio giovanile, sarà la prima squadra.
“Una città di 30mila abitanti – ci spiega Giuseppe Amodeo, dirigente della Don Carlo Lauri – non può rimanere senza calcio. I tifosi di Misilmeri meritano una squadra che si distingua nel panorama del calcio regionale. E’ arrivato il momento di far tornare Misilmeri nel calcio che conta”.

Articolo precedenteUn Mussomeli già in palla, supera in amichevole l’Aragona
Articolo successivoMarsala 1912, tesserato Vincenzo Lombardo