Il tecnico Mario Vitale analizza le varie squadre agrigentine della domenica appena trascorsa.

SERIE D.
Il Licata di Pippo Romano sbanca Cittanova del tecnico Francesco Di Gaetano.
La squadra gialloblù sta sorprendendo tutti gli addetti ai lavori per il suo modo sbarazzino di fare risultato.
Una formazione di giovanissimi terribili ben orchestrati da un signor allenatore molto esperto , appunto Pippo Romano.

Eccellenza :
Un pari che sta stretto all’Akragas, ed ottenuto contro una diretta concorrente alla vittoria finale, la Don Carlo Misilmeri. Il risultato di parità di 1-1 non sta molto bene agli uomini di Peppe Anastasi.
Ottima la vittoria del Canicattì del giovane Bonfatto, che mi sta sorprendendo. Mi dicono che è un ragazzo intelligente e preparatissimo. Complimenti , oggi i suoi hanno battuto 3-0 la Parmonval dell’amico avvocato Castronovo, ma non era certo la piazza adatta per prendere punti.
Altra vittoria dello Sciacca di Geraldi fuori casa a Castellammare, 2-1, punti che servono da mettere in cascina per una salvezza a mio avviso quasi certa.
Le dolenti note arrivano da Favara , dove la squadra di Tudisco ha perso in casa 1-0 contro la Mazarese.
Qui, occorre una riflessione. Si era scelto come allenatore il massimo, cioè Andrea Pensabene. Allenatore preparatissimo e gran brava persona che ha preferito dimettersi. Conosco i dirigenti della Pro Favara, miei amici. Nella vita fare un passo indietro a volte è salutare. Fossi in loro richiamerei immediatamente Andrea Pensabene. Dispiace per Tudisco, ma occorre conoscere la categoria e Pensabene è il massimo.
Grande vittoria della Nissa 4-0 a Casteltermini, del nuovo allenatore Accursio Aclafani, di cui mi parlano tutti bene. Sono convinto che la squadra tanto cara a Michele Guardì presto si risolleverà. Ha un gran bel giocatore Giovanni La Cognata e proprio attorno a lui bisogna far quadrato.

PROMOZIONE :
Sconfitta di misura per il Raffadali 2-1 maturato a Castevetrano contro la Folgore. Scialbo pari della mia ex squadra il Kamarat 2-2 contro il Castelbuono, dell’amico Vetere.

PRIMA CATEGORIA : Bella vittoria dell’Atletico Favara 4-2 contro l’Empedoclina, pe il resto solo dolenti note del Gemini di Renato Maggio che ha perso 4-0 contro la Sommatinese e soprattutto il risultato tennistico di 1-6 del Ravanusa che ha perso in casa contro l’Aspra.
Qui , bisogna fare delle riflessioni sulla guida tecnica. Il Ravanusa è stata la squadra che ho nel cuore ed un risultato del genere non posso digerirlo. Ho detto ai dirigenti, miei cari amici di rivedere immediatamente la guida tecnica. Non so se lo faranno, spero mi ascoltino. un risultato del genere io da ex dei tempi d’oro non posso ne accettarlo, ne digerirlo.

SECONDA CATEGORIA : Grande risultato degli amici di Alessandria della Rocca del Presidente Inco, dell’Allenatore Enzo Greco mio ex calciatore ai tempi del Kamarat e del direttore Sportivo Giovanni Alessi.
Oggi sono andati a vincere contro la Belsitana , ma sono convinto che una società così attrezzata alla fine la spunterà. Se il buongiorno si vede dal mattino….va benissimo anche l’1-0.
Non molla la Margheritese che ha vinto fuori casa 2-0 a Bolognetta. Ottima la vittoria del Campobello di Licata 5-1 contro il Muxar e il pareggio della Virtus Favara 0-0 contro la Mazarinese.

 

Articolo precedenteSeconda Categoria A e B, l’Alessandria della Rocca ed il Campobello non conoscono ostacoli
Articolo successivoVisita e conferenza stampa del Presidente federale Gabriele Gravina alla sede del CR Sicilia