Quattro atleti della Scuola calcio di Ribera pronti al salto

Ribera. Nei giorni scorsi, a Terrasini ha avuto luogo il primo stage organizzato dall’Udinese Academy, durante il quale i coordinatori tecnici friulani Stefano Fiore (ex calciatore che ha giocato tanti anni nella Lazio ed è stato protagonista della nazionale italiana dal 2001 al 2004) e Mattia Notari (ex calciatore del Mantova dal 2002 al 2010) hanno avuto modo di osservare tutti i ragazzi della categoria «giovanissimi (2000-2001) » di tutte le scuole calcio della Sicilia affiliate all’Udinese Academy.
Della Scuola Calcio Vincenzo Montalbano di Ribera sono partiti quattro ragazzi di belle speranze.
Si tratta di Sandro Di Giorgi, Giuseppe Catalanotto, Salvatore La Mendola e Domenico Macaluso i quali hanno provato e riprovato con il pallone ai piedi, sotto l‘occhio vigile del loro allenatore riberese.
Il tecnico Vincenzo Montalbano, che la lasciato il calcio attivo e le proposte di diverse panchine, ci dice: «Il primo dicembre si è svolto il macro raduno al quale hanno partecipato tutte le scuole calcio affiliate all’Udinese Academy per un totale di 30-33 ragazzi convocati, dai tre ai cinque giovani accompagnati dai rispettivi tecnici per ogni scuola calcio, i quali sono stati sottoposti all’osservazione calcistica da parte di Stefano Fiore e Mattia Notari i quali valuteranno le qualità dei giovani calciatori».
I coordinatori tecnici della Sicilia dell’Udinese Academy, Vincenzo Montalbano, Nanà Gulino, Dario Golesano, Dario Ricchiari e Angelo Tomasello, dopo gli allenamenti, osserveranno i giovani calciatori e li segnaleranno agli osservatori, i due ex calciatori, i responsabili nazionali del progetto Udinese Academy.
L’Udinese, quindi, ha scommesso parecchio in Sicilia, dove per anni, i talenti sono rimasti anonimi. Basta vedere quanti giocatori agrigentini giocano nei campionati professionistici.