giudice sportivo 1Mano pesantisisma del giudice sportivo sul giocatore del Termoli, Stefano Mandorino, squalificato per otto giornate.
Ecco come il giudice ha motivato la sentenza: “Dopo avere colpito, a gioco in svolgimento ma con il pallone distante, un calciatore avversario con una gomitata al volto, il medesimo sferrava tre pugni sul viso dello stesso calciatore provocandogli fuoruscita di sangue dal naso. Successivamente si avvicinava al direttore di gara e gli rivolgeva espressioni offensive ed irriguardose. Veniva allontanato a fatica solo grazie all’intervento dei propri compagni di squadra. Sanzione così determinata in considerazione della oggettiva gravità e reiterazione dei fatti sintomatici della mancanza in capo al soggetto del rispetto dei principi di cui all’art.1 cgs.

Ecco, invece, le decisioni del giudice per quanto concerne il girone I
SQUALIFICA PER 1 GARA EFFETTIVA
PIROZZI EGIDIO (Allenatore AGROPOLI)
A CARICO CALCIATORI
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
PARISI GIANPAOLO (CAVESE 1919)
GRECO DEMETRIO ALESSA (S.S. RENDE)
BARBATO ANTONIO (BATTIPAGLIESE)
SCHIOPPA ALESSIO (CALCIO POMIGLIANO)
BENINCASA GIUSEPPE (HINTERREGGIO CALCIO SRL)
TROFO EMANUELE (LICATA 1931)
CASSARO DAVIDE (NUOVA GIOIESE)

Articolo precedenteAkragas Volley, arriva il divorzio con il tecnico Tani Frinzi Russo
Articolo successivoCoppa Italia: Brindisi battuto. L’Akragas trova il Pomigliano ai quarti