Il maltempo l’ha fatta da padrone nel GIRONE A: rinviate al prossimo 9 gennaio, ore 15, le partite Caccamo-Geraci, Partinicaudace-Parmonval e Castelbuono-S. Agata.
Intanto il Licata, grazie a un gol capolavoro di Roberto Convitto, realizzato in zona Cesarini, batte a domicilio l’Alcamo e resta da solo al comando della classifica.
Non perde terreno, però, il Canicattì che, seppur soffrendo, supera (1-0) il Mussomeli con una rete di Iraci.
Il Dattilo, con una prestazione super, ha centrato un importante successo esterno (2-0) contro il Cus Palermo con una doppietta di Seckan.
Un gol su rigore di Alù basta alla Pro Favara per conquistare tre punti preziosi in ottica salvezza contro il Mazara. Il Marsala, sconfitto in casa (0-2) dal Castellammare, resta impelagato in zona play out.

Nel GIRONE B svetta da solo al comando della classifica il Biancavilla che, vincendo il confronto diretto sul campo del Camaro (1-0 gol di Bulades), guarda tutti dall’alto in basso.
Al 2° posto il Marina di Ragusa, che non è andato oltre l’1-1 a Terme Vigliatore, viene raggiunto dal Palazzolo che ha realizzato un blitz sul campo del S. Croce imponendosi per 3-1.
Continua l’ascesa del Milazzo (8° risultato utile consecutivo) che ha superato (2-1) la Jonica.
La valanga Giarre si è abbattuta sul Real Aci che subisce un pesante punteggio tennistico (6-0) con Giuseppe Giannaula (tripletta) grande protagonista.
Un mai domo Atletico Catania conquista un meritato punto (1-1) a Scordia grazie al gol dell’ex Salvo Maimone (al suo debutto in maglia atletista) che ha pareggiato i conti con il gol di Baglione. Al Catania S. Pio basta una rete di D’Emanuele per avere la meglio (1-0) sul Rosolini.
Nella foto ROBERTO CONVITTO del Licata