In testa alla classifica del GIRONE A, controsorpasso del Licata che supera (3-1) la Pro Favara e scavalca al comando il Canicattì, bloccato sullo 0-0 a Geraci.
Perde ulteriore terreno al 3° posto il S. Agata che non va oltre il pareggio casalingo (1-1) nel confronto diretto con il Mazara.
Tutto facile per il Dattilo (3-0) contro il Partinicaudace. La Parmonval supera 1-0 l’Alcamo e si avvicina nuovamente alla zona play off.
Grande rimonta del Castellammare sul Cus Palermo proprio sui titoli di coda (2-1). Il Mussomeli di mister Accursio Sclafani in scioltezza (3-1) sul Castelbuono.
Classico 2-0 del Marsala a spese del Caccamo.

Nel GIRONE B il Palazzolo si fa rimontare due gol da un indomabile Rosolini (2-2) ma resta ugualmente al comando di una classifica molto corta (sei squadre in appena tre punti).
Il Biancavilla rifila un poker di reti (4-1) al terme Vigliatore e aggancia al 2° posto il Camaro che ha osservato il suo turno di riposo.
Secondo posto anche per il più che mai sorprendente Marina di Ragusa di mister Salvatore Utro che ha vinto (3-1 in rimonta) la sua 6^ vittoria consecutiva contro il S. Croce.
Seguono appaiati al 5° posto in classifica il Milazzo, che con un gol contestato di Mariano Russo, ha sconfitto lo Scordia e il Paternò che, grazie a una doppietta di Giovanni Taormina ha espugnato il campo della Jonica.
Quarto risultato utile consecutivo del Catania S. Pio che ha superato in trasferta (3-1) il pur rinnovato Real Aci. Il Giarre, con Lorenzo Mirabella in panchina ma con Orazio Pidatella pronto a firmare, ritorna alla vittoria conquistando tre punti fondamentali, con un rigore di Nicolosi, sul campo dell’Atletico Catania, sceso in campo con molti juniores.

(Nella foto l’empedoclino Giovanni Taormina)