Nel GIRONE A il Canicattì espugna il campo del Mazara (2-1) approfittando di due errori difensivi dei canarini e conquista la vetta della classifica in condominio con lo stesso Mazara e con il Licata che, seppure con affanno, batte il Cus Palermo per 2-1.

Il S. Agata a valanga (5-0) sul Caccamo mentre il Dattilo, in zona Cesarini, riesce ad avere ragione (3-2) del Geraci.
Porta bene il nuovo allenatore Riccardo Chico all’Alcamo che batte senza problemi (3-1) il Partinicaudace del neo tecnico Massimo Formisano.
Una doppietta del bomber Fabio Messina per il meritato successo del Mussomeli (2-0) sul Castellammare. Al Castelbuono non è bastato il cambio di allenatore (Galeoto al posto di Chinnici) per evitare la sconfitta casalinga (0-2) contro la Pro Favara.
Salomonico pareggio (1-1) tra Parmonval e Marsala.

Nel GIRONE B prima battuta d’arresto del Terme Vigliatore che perde in casa il derby con il Camaro (2-3) e viene raggiunto al comando della classifica dal Paternò che, in rimonta (2-1) batte a domicilio il Marina di Ragusa. Di Ibra e Cordaro i gol degli etnei dopo la rete iniziale di Nicola Arena.
Sul filo di lana, ma meritata, la vittoria del Palazzolo (2-0) contro un ordinato e sfortunato Giarre.
In Biancavilla-Milazzo le rispettive difese prevalgono sugli attaccanti e la gara finisce 0-0. Lo Scordia dell’ex Natale Serafino lascia indenne il campo del Rosolini grazie alle prodezze del difensore-goleador Enzo Tornatore, che oggi compie gli anni, e di Mimmo Provenzano, che hanno risposto alle reti di Brancato e Carbonaro.
Secondo successo stagionale della Jonica che centra l’exploit sul campo del Real Aci (3-0), mentre il Catania S. Pio deve registrare la 4^ sconfitta contro un arcigno S. Croce e il tecnico etneo Saro De Cento ha presentato le proprie dimissioni.