Grazie ad una rete di Vito Lupo, segnata quasi ad inizio gara, il Canicattì si laurea campione regionale di Categoria di Coppa Italia di Eccellenza.

La gara, che si è giocata al “Raiti” di Biancavilla, ha visto sugli spalti più di cinquecento spettatori, con grande partecipazione di tifosi canicattinesi e ragusani.

Presente il presidente della lega Sicula Santino Lo Presti che ha premiato la squadra vincitrice. Adesso il Canicattì parteciperà alla fase finale nazionale, per avere accesso alla sospirata serie D, Il cammino è lungo, ma tutto è possibile.
L’azione del gol parte da Iraci, il cui cross viene respinto corto dalla difesa iblea, si inserisce nell’azione Comegna che alza il pallone, interviene di testa Vito Lupo che insacca.
Sarà questa la rete vincente del match.
Da sottolineare che con il Marina di Ragusa hanno giocato tanti ex akragantini: i tre fratelli Arena, Pellegrino, e Vindigni (quest’ultimo espulso).

CANICATTÌ (4-3-3): Iacono; Ferotti, D’Angelo, Maggio, Cammareri; Lupo, Comegna (81′ Di Mercurio), Malluzzo (74′ V. Caronia); Iraci (89′ Rosella), De Luca, A. Caronia (74′ Giglio). A disp.: Lo Iacono, Tedesco, Violante, Polito, Filippone. All. Terranova.

MARINA (4-2-3-1): Di Carlo; Carnemolla, Vindigni, Saccà, Immesi; Sangarè (58′ Bello), Pellegrino; D’Agosta (58′ Iannizzotto), D. Arena (85′ Maiorana), A. Arena (85′ Baldeh); Reinero (58′ N. Arena). A disp.: Noto, Belluardo, Capozucchi, Iozzia. All. Utro.

ARBITRO: Giordano di Palermo (Minutoli-Damiano).

RETE: 12′ Lupo

ESPULSO:  Vindigni per doppia ammonizione