Ciclismo. Moreno Argentin ritorna ad Agrigento

Moreno Argentin, uno dei più straordinari ciclisti italiani, campione del mondo su strada nel 1986 a Colorado Springs, quattro volte vincitore della Liegi-Bastogne-Liegi, ma vincitore anche del giro delle Fiandre e di Lombardia, ritorna ad Agrigento.

34 anni sono trascorsi da quel 22 maggio 1982, giorno in cui l’atleta di San Donà di Piave, vinse una durissima tappa del Giro d’Italia: la Taormina – Agrigento. 8ª tappa del circus più famoso dello sport a due ruote italiano, sulla distanza di 248 km, Argentin giunse primo al traguardo di un gremitissimo viale della Vittoria, davanti agli italiani, Gianbattista Baronchelli e Giuseppe Saronni, in 7h 10m 13s.

Dopo il ritiro dall’attività agonistica che risale alla fine del Giro d’Italia del 1994, Moreno Argentin non ha definitivamente appeso la bici al chiodo (ammesso che si possa usare questo termine), ma ha riscoperto nel tempo il mondo delle cosiddette “Mountain Bike”.

Moreno Argentin alla Scuola di Ciclismo insieme al DS Totò D'Andrea
Moreno Argentin alla Scuola di Ciclismo insieme al DS Totò D’Andrea

Ed è in questa nuova chiave di lettura che si legge il ritorno del famoso ciclista su quelle strade, o meglio per i sentieri della città dei templi. Oggi infatti insieme al DS della Racing Team Agrigento, Totò D’Andrea si è concesso un bel giro in Bike risalendo la collina dal posto di ristoro fin su al luogo che ospita l’attuale Scuola di Ciclismo agrigentino.

Lo abbiamo incontrato. A seguire l’intervista audio