CANICATTI’:  Prisco (Amm), Cammareri ( Amm), Tedesco, Vittorio Caronia, Ferotti (Amm) (76′ Calabrese), Di Mercurio, Taormina, Marinali, Iezzi (76′ Fiore), Federico, Angelo Caronia (Amm). All. Pippo Romano. A disp.  Intorre, Fiore, Malluzzo, Calabrese, Sanny, Cicero, Vaccarello.
AKRAGAS: Paterniti, La Rocca, Procida (Amm), Ferrante (Amm), Cipolla (Amm), Licata, Biondo, B. Caronia, Gambino, Treppiedi (72′ Santangelo), Mannina. All. Corrado Mutolo. A disp. D’Angelo, Dauodi, Incardona, Pilometto, Ruggeri, Pirrone, Santangelo, Biancola, Graziano.
ARBITRO: Davide Galiffi di Alghero,
ASSISTENTI: Cristiano Tina di Siracusa e Antonino Alessio Di Paola di Catania.

Primo tempo arrembante dei padroni di casa che tengono in appresione gli ospiti biancazzurri.
In un paio di circostanze, la squadra di Pippo Romano vanno vicini al vantaggio:

Al 3’ primo affondo del Canicattì che si rende pericoloso con un colpo di testa di Taormina. Prodezza di Paterniti che salva la propria porta.
Al 36’ annullata una rete al Canicattì per fuorigioco di Federico
Al 38‘ Federico tira dalla distanza ma il pallone termina fuori di poco.

Gara molo spigolosa che costringe l’arbitro a tirare fuori tre gialli per: Cammareri, Ferrante e Cipolla.
Il primo tempo termina a reti bianche

Ripresa del gioco con il Canicattì che si rende subito pericoloso al 50’ con un diagonale di Federico, ma Paterniti è sempre molto attento.
La gara è molto vivace da ambo le parti, e dopo una deviazione di Cipolla che rischia l’autorete, l’Akragas si rende pericoloso su calcio di punizione.

63’ Un tiro di Federico fa correre i brividi alla difesa ospite
81’ Calcio di rigore per il Canicattì: batte Taormina e segna. Canicattì – Akragas 1 – 0
Ma i brividi non sono finiti e l’Akragas raggiunge il pari (87’) con Biondo: Canicattì – Akragas 1 – 1
La gara terminerà in parità senza ulteriori sussulti.