Luigi Bonetta

Luigi Bonetta
Luigi Bonetta
Continua la preparazione dell’Atletico Campobello C5, in vista della finale play off di sabato 20 Aprile a Agrigento contro l’Athena.
Una finale tutta agrigentina, in un girone che vedeva squadre della provincia di Palermo, di Enna e di Caltanissetta.
“Una partita dal sapore particolare e del risultato incerto – dichiara l’allenatore Salvatore Uzzo – visto anche il cammino fino ad oggi delle due squadre. Andremo ad Agrigento – continua mister Uzzo – per fare risultato pieno e continuare a sognare la serie C1. Certo non sarà facile fare risultato, l’Athena Agrigento è una forte squadra con un ottimo collettivo, ma io sono molto ottimista e credo nei miei giocatori, che in queste partite riescono a dare il massimo”.
Il Campobello spera di recuperare l’infortunato Gero Ilardo, pedina fondamentale dello scacchiere gialloblu.
“I risultati conseguiti fino ad ora – dichiara di Direttore Generale Sebastiano Caizza – sono davvero straordinari, raggiunti con un gruppo di giocatori fantastici e all’altezza della situazione. Essere giunti, al secondo anno di C2, a questo appuntamento importante per noi dirigenti è motivo di grande soddisfazione e di grande prestigio, ma è anche il coronamento di un anno di lavoro serio e programmatico che assieme ai ragazzi ci eravamo prefissati. Certo tutto ciò – continua Sebastiano Caizza – non ci deve montare la testa ma bensì debba essere da sprono per continuare a lavorare sodo per raggiungere la promozione in serie C1”.

“Siamo convinti di fare una buona partita – dichiara il veterano Luigi Bonetta – e di scendere in campo consapevoli di vincere questa finale. Negli ultimi allenamenti preparatori – continua Luigi Bonetta – ho visto nei miei compagni di squadra, la voglia e lo spirito giusto, tutte caratteristiche, credo, che fanno crescere l’ottimismo per affrontare questa partita. Certo non sarà una passeggiata, andiamo ad affrontare una forte squadra e che sta attraversando un momento di grande forma, ma noi daremo il massimo in campo per portare a casa il risultato. Anche io come il capitano, voglio fare un appello ai nostri tifosi per essere presenti in massa sabato ad Agrigento”.
E’ un match che si preannuncia entusiasmante, due squadre che per certi versi si somigliano parecchio: servirà il miglior Atletico Campobello per continuare a sognare il salto di categoria. Appuntamento alle 15.00 al “Campus” di Agrigento.

Articolo precedenteIl Porto Empedocle Allievi regionali, inizia l’avventura nei play off
Articolo successivoAl “Memorial Bellavia” il primo trofeo Valle dei Templi