Si è svolta nel pomeriggio di giovedì a Caltanissetta l’assemblea straordinaria elettiva del Comitato Regionale Sicilia. Una assemblea molto partecipata e che ha visto protagonisti il presidente del Comitato Regionale Sandro Morgana e il presidente del Coni Sergio D’Antoni, a cui è stata affidata la presidenza dell’assemblea. Di un certo spessore e in linea con le difficoltà che il mondo dello sport continua ad attraversare in Italia e in modo particolare in Sicilia, i discorsi dei massimi esponenti dello sport siciliano D’Antoni e Morgana, che hanno messo in evidenza come, nonostante la grave crisi economica si è riusciti a tenere in vita il mondo del calcio dilettantistico siciliano.

Il presidente Morgana ha espresso la volontà di essere votato per assumere un nuovo importante incarico a livello nazionale, quello di vice presidente dell’area sud della Lega Nazionale Dilettanti. A fargli da eco e a presentare la sua candidatura il vice presidente del Comitato Regionale Sicilia Santino Lo Presti, che potrebbe essere il suo successore naturale nella massima carica di presidente del Comitato. Nel corso dei lavori assembleari è stato premiato e insignito della carica di dirigente benemerito della Federazione Italiana Giuoco Calcio l’ex presidente della delegazione di Agrigento Totò Saieva, che dopo più di 40 anni di ininterrotta attività ha ceduto il testimone al nuovo presidente Stefano Valenti presente anche lui a Caltanissetta.

Dopo la chiusura dei lavori assembleari sono state premiate le società che nella scorsa stagione agonistica hanno vinto i rispettivi campionati di competenza dall’Eccellenza alla Terza categoria. Tra le squadre agrigentine premiate il Ribera per il campionato di Promozione e il Casteltermini per quello di Prima categoria e l’Atletico Ribera per quello di Terza categoria.