Interessante iniziativa della società Asd Lercara, che in un momento in cui lo sport è fermo a causa dell’emergenza Coronavirus, ha deciso di stare vicino ai propri tesserati contribuendo alla distribuzione di DPI (dispositivi di protezione individuale) a tutti i ragazzi iscritti e ai loro familiari.

La dirigenza ha infatti deciso di acquistare una fornitura, grazie al contributo del presidente Luigi Sparacello, che permetterà di distribuire 4 mascherine mediche per ogni iscritto, e di destinare le mascherine eccedenti ai cittadini di Lercara che ne potranno fare richiesta ai dirigenti.

“La distribuzione ha avuto inizio questo martedì 28 Aprile, e saranno proprio i dirigenti a consegnarle porta a porta per evitare che si formino assembramenti in prossimità della sede sociale. Non solo Lercara, – si legge in un comunicato della società palermitana – vista la numerosa presenza di giovani provenienti dai paesi vicini la distribuzione interesserà anche loro, pertanto verranno recapitate presso la propria abitazione con le stesse modalità di chi risiede a Lercara.

Una sinergia importante sarà quella con l’associazione “Vigili del fuoco in congedo – Delegazione di Lercara Friddi”, che grazie a suoi volontari molto sta facendo in questo periodo di emergenza, a cui andranno 100 mascherine ed un contributo di cinquecento euro per far fronte alle spese per l’attività che stanno svolgendo in questi giorni.

“Lo sport ci insegna a condividere esperienze, e amicizia dentro e fuori dal campo da gioco – dice il Presidente Sparacello – in un momento di grande emergenza come questo bisogna essere tutti più solidali e fare ognuno la nostra parte”