Ultimo giorno di lavoro per l’Akragas, e poi si riprenderà il 27 dicembre per continuare la preparazione, in vista della ripresa del campionato di domenica 09 gennaio 2022 a Sciacca contro l’Unitas.
Malgrado la sconfitta di misura rimediata ad Enna, la squadra appare serena e continua ad allenarsi con il solito piglio.
Intanto, se sarà tutto riconfermato, in questi giorni, si provvederà alla risemina del terreno di gioco, oramai ridotto ad una vera e propria trappola per le caviglie dei calciatori.
Sul fronte societario non si registrano novità, ma l’intenzione è sempre quella di puntare decisamente a vincere il campionato.
Pochi giorni ancora (entro il prossimo 30 dicembre), e si saprà se la società biancazzurra riuscirà a “pescare” nel mercato invernale qualche pedina che possa dare maggiore impulso all’intero assetto tecnico-tattico.

Articolo precedenteEccellenza A, Enna ancora vincente con il Monreale nel recupero
Articolo successivo1° Soccer Memorial Marco Ferrera, ha vinto l’Hunitas Sciacca